Recensione: Ti presento i miei

di Pietro Ferraro 10

Greg Focker (Ben Stiller) è un infermiere che sta vivendo una bellissima e coinvolgente storia d’amore con la sua fidanzata Pam (Teri Polo). Dopo un periodo di fidanzamento tutto sembra maturo per il fatidico passo successivo, il matrimonio. Così dopo il canonico anello con dichiarazione annessa, Greg coglie l’occasione dell’imminente matrimonio della sorella di Pam, per perteciparvi e chiedere ufficialmente la mano di Pam a suo padre.

L’accoglienza del futuro genero da parte della famglia Byrnes però è alquanto particolare, mentre la madre di lei sembra propensa ad accettare Greg nella famiglia, il padre, Jack (Robert De Niro), ex agente della CIA in pensione, burbero, iperprotettivo verso la figlia e a causa del suo lavoro afflitto da paranoia, punta il ragazzo e comincia una sorta di esame che vedrà il sempre più preoccupato Greg affrontare diverse prove architettate da Jack per svelarne eventuali lati oscuri.

Così tra invadenti ex-fidanzati, telecamere nascoste, microfoni, interrogatori da KGB e test anti-droga il povero Greg cercherà di superare indenne un week-end da incubo determinato più che mai a farsi accettare dai Byrnes e a sposare l’amata Pam.

Ti presento i miei è una divertente commedia degli equivoci con una coppia di mattatori d’eccezione, Ben Stiller e Rober De Niro, che danno vita a dei duetti irresistibili e spassosi che rendono tutto il film, nonostante una sceneggiatura priva di spunti veramente originali, brillante e coinvolgente al punto giusto.

Il regista e produttore Jay Roach è un seperto di comedy, suoi i tre Austin Powers, che qui riesce a  mantenere la volgarità ben imbrigliata e la utilizza con equilibrio, non abusandone. Molti i doppi sensi usati nella sceneggiatura, che con il doppiaggio italiano forse perdono in parte di efficacia, ma tutto resta pieno di verve ed estremamente godibile.

Ti presento i miei ha avuto un sequel, Mi presenti i tuoi?, nel cast oltre a De Niro e a Stiller si aggiungerà una coppia da Oscar, Dustin Hoffman e Barbra Streisand che in questo sequel vestiranno i panni un pò Hippy dei genitori di Greg. Un De Niro più gigione che mai, un’incontenibile Ben Stiller e gag a ripetizione, insomma Ti presento i miei è una commedia davvero riuscita.

Commenti (10)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>