Mi presenti i tuoi?: recensione

di Pietro Ferraro 7

 Greg Fotter (Ben stiller) dopo aver fatto la conoscenza dei genitori della sua futura sposa Pam (Teri Polo) , tra interrogatori, gatti da incubo e figuracce sembra aver conquistato la fiducia del racalcitrante futuro suocero Jack Byrne (Robert De Niro).

In realtà all’agognato matrimonio manca un ulteriore passo, che sarà sicuramente più difficoltoso di tutto quello affrontato finora, Jack vuole conoscere i genitori di Greg, i famigerati Fotter, sembrebbe una richiesta normale se non fosse che i coniugi Fotter sono decisamente eccentrici.

Roz (Barbra Streisand) e Bernie (Dustin Hoffman) vivono all’insegna della cultura Hippy, libertà sessuale e nessun lacciuolo emotivo, un bel problema visto che l’altra coppia, i genitori di Pam, ultraconservatori e decisamente rigorosi potrebbero trovare i futuri consuoceri decisamente strambi e imbarazzanti..

Se ne vedranno e sentiranno delle belle, i due diversi modi di vedere ed approcciare la vita faranno fuoco e fiamme, ma alla fine per accontentare i figli e permettergli di vivere la loro storia d’amore le due famiglie troveranno un compromesso.

Mi presenti i tuoi? vede due veri pezzi da novanta a confronto, Dustin Hoffman e Robert De Niro sembrano divertirsi come matti a duettare insieme, l’atmosfera è delle migliori, Ben Stiller riesce a non farsi cancellare dal carisma dei due supercolleghi e  le gag funzionano a dovere anche se il primo film era decisamente superiore e meno dispersivo.

Sequel del divertente Ti presento i miei, questo secondo capitolo vede confermato alla regia Jay Roach, sua la trilogia degli Austin Powers, e da segnalare la presenza di una spassosa e divertita Barbra Streisand in gran forma.

Certo sembra confermata la teoria che assiepare tanti talenti in un solo film rischia di limitarne in parte le potenzialità proprio per una mancanza di spazio espressivo, in questo caso però questi fastidiosi effetti collaterali sono in parte attutiti da una discreta sceneggiatura e da un cast che si complementa in maniera adeguata.

Commenti (7)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>