Predators, colonna sonora

di Redazione Commenta

Un’operazione nostalgia allestita con l’anima del B-movie e il rispetto per un’icona che ha segnato indelebilmente la storia del cinema fanta-horror, naturalmente parliamo del nuovo Predators della coppia Robert Rodriguez, qui in veste di produttore e il regista di origine ungherese Nimrod Antal al suo quarto lungometraggio dopo il thriller Vacancy e l’originale Kontroll.

Naturalmente se location, effetti animatronici e le numerose citazioni che costellano questo sequel omaggiano il cult del 1987 diretto dal John McTiernan di Trappola di cristallo e interpretato dal nerboruto Arnold Schwarzenegger, la colonna sonora non è da meno e il veterano John Debney, premio Oscar per La passione di Cristo di Gibson, rivisita senza stravolgerlo l’incalzante e ansiogeno score dai toni epici composto all’epoca da Alan Silvestri e che ritroveremo anche nel sequel del 1990 Predator 2.

Dopo il salto cover, le 24 tracce composte da Debney e tre video musicali: un brano della compilation, un dietro le quinte della realizzazione dello score e il brano Jungle Trek tratto dallo score del 1987 di Alan Silvestri. Buon Ascolto

TRACK LISTINGS:

1-Free Fall
2-Single Shooter
3-This Is Hell
4-Cages/Trip-wire
5-Not of This Earth
6-Hound Attack
7-We Run We Die
8-Predator Attack
9-Meet Mr. Black
10-They See Our Traps
11-Over Here
12-Smoke
13-Nikolai Blows
14-Stan’s Last Stand
15-Hanzo’s Last Stand
16-Leg Trap
17-Take Me to the Ship
18-Edwin and Isabelle Captured
19-Predator Fight, Royce Runs
20-Twisted Edwin/Royce Returns
21-She’s Paralyzed
22-Royce vs. Predator
23-Let’s Get Off This Planet
24-Theme from Predator

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>