Predators, recensione in anteprima

di Pietro Ferraro 36

Un gruppo di uomini e una donna vengono paracadutati in una zona selvaggia e sconosciuta, nessuno di loro sa ne come, ne perchè si ritrovino nel bel mezzo di una giungla equipaggiati solo di un arma a testa.

Fatte le presentazioni sarà Royce (Adrien Brody) mercenario ed ex-militare a prendere il comando del gruppo formato da Isabelle (Alice Braga) esperto cecchino israeliano, Stans (Walton Goggins) detenuto condannato alla pena capitale, Cuchillo (Danny Trejo) un guerrigliero narcotrafficante, Nikolai (Oleg Taktarov) militare dei corpi speciali russi, Mombasa (Mahershalalhashbaz Ali) soldato degli squadroni della morte della Sierra Leone, Hanzo (Louis ozawa Changchien) membro della Yakuza ed Edwin (Topher Grace), medico e unico civile del gruppo.

Ben presto Royce e compagni scopriranno non solo che la giungla in cui si trovano è aliena, ma che l’intero pianeta è una sorta di campo d’addestramento per  Predator, una razza di cacciatori alieni che dopo averli osservati e stanati come selvaggina, daranno il via ad una sanguinosa battuta di caccia, in cui l’unico obiettivo per le prede umane è restare in vita il più a lungo possibile.

Robert Rodriguez in veste di produttore riesce finalmente a realizzare un terzo capitolo dedicato ad una una delle icone fanta-horror più amate di sempre, quel Predator datato 1987 diretto da John McTiernan con protagonista Arnold Schwarzenegger, seguito all’epoca da un secondo episodio con Danny Glover e più recentemente da due crossover di non eccelsa qualità, ma abbastanza fortunati al botteghino.

Rodriguez si riserva oltre al ruolo di producer quello di supervisore agli effetti speciali, affidati per l’occasione al veterano Greg Nicotero e lascia la regia in mano all’ungherese Nimrod Antal (Kontroll, Vacancy) che bisogna ammettere se la cava bene in questo survival-action ricco di effetti speciali, che rispetta l’originale di McTiernan e pur non brillando per originalità e con una parte finale che perde qualche colpo, porta a casa un dignitoso risultato.

Il film è ricco di rimandi al primo capitolo, oltre alla giungla e ad uno dei Predator fedele all’originale, creato all’epoca dal mago degli effetti speciali Stan Winston, c’è la gatling impugnata nell’originale da Jesse Ventura e il compositore John Debney che rivisita passo passo il tema di Alan silvestri e rimanendo sul versante citazioni, l’attore-feticcio di Rodriguez Danny Trejo, reduce dal set di Machete, ha look ed armi che richiamano il Chuck Norris dell’action anni ’80 Invasion USA,

Anche se la tensione dell’originale latita, Predators scorre fluido e diverte grazie ad una regia efficace e ad un casting oculato. Adrien Brody in  versione muscolare non convince, ma l’attore compensa con il talento la mancanza di fisicità e il confronto con il colosso Schwarzy. Naturalmente finale aperto, e visto che tanto un sequel ce lo dovremo comunque sorbire, lo suggeriamo noi giocando un pò, diciamo un bel crossover Riddick vs Predator, in quel caso chi sarebbe il predatore?

Note di produzione: nel cast figura anche il Morpheus di Matrix Lawrence Fishburne (Noland) e l’attore televisivo Walton Goggins (Stans), il detective Shane Vendrell nel serial The Shield.

Commenti (36)

  1. “Predators scorre fluido e diverte grazie ad una regia efficace e ad un casting oculato”…
    Scorre fluidamente nella noia piu` totale e spesso lascia un forte senso di fastidio: un film che avrebbe potuto resuscitare il franchise dopo quelle due mondezze di AvP e` riuscito a fare ben di peggio.
    Richiami palesi all`originale che risultano degli insulti imbarazzanti di poco rispetto al film dell`87, un cast (oculato???) pescato come i numeri della tombola, fiondato senza motivo in foreste che sembrano dei pioppeti.
    La sceneggiatura, probabilmente scritta su un post-it, dev`essere stata smarrita poco prima di iniziare le riprese, i dialoghi si snodano goffamente fra tutta una serie di cazzi e vaffan…, gli scontri fra il gruppo di miltari per caso e il bestiario rasenta il ridicolo in ogni situazione e per concludere gli effetti speciali (“non abbiamo usato CGI…” caro signor Nimrod Antal?) sono a dir poco volgari… e complimenti sarcastici per le esplosioni di fuoco.
    Grazie Rodriguez per questa ennesima scimmiottata al personaggio di Predator… BOVARO!

  2. @ Machete:
    Che dire abbiamo visto un film diverso, Predators non è certo un capolavoro, ma avendo io visto al cinema l’originale ho comunque apprezzato un dignitoso tentativo di resuscitare un franchise che sembra davvero ormai aver dato tutto con tutti i difetti che nella recensione ho ben sottolineato, come il finale tirato via, la tensione latitante e un protagonista talentuoso, ma non fisicamente all’altezza del ruolo. Detto ciò sei liberissimo di estremizzare in questo modo ciò che si vede su schermo e urlare allo scandalo, tra parentesi io sono uno di quelli che considera il primo AVP un film discreto che oltretutto non c’entra nulla con il Predator originale visto che ha tutt’altra origine. Grazie per il commento e un saluto.

    P.S. per dovere di cronaca il regista non ha mai affermato di non aver usato CGI, sarebbe una cosa quasi impossibile in un produzione odierna di genere fantascientifico, ma di averne limitato l’utilizzo allo stretto indispensabile utilizzando in sostituzione l’animatronica ove si poteva e proprio per questo motivo nel progetto è stato coinvolto Greg Nicotero.

  3. Con predators siamo di fronte all’ennesimo episodio di freddo calcolo matematico basato sui soldi ad opera di una casa produttrice che se ne infischia altamente della gloria di alcune icone del cinema pur di batter cassa e derubare i fans di qualche decina di pound.
    Questo film è cheap in tutto: nel cast, nella location, nella regia, negli effetti e nella sceneggiatura. Il risultato è un film prodotto con un budget ridicolo per la caratura che dovrebbe avere, ma che grazie appunto al nome ed alla gloria passata riuscirà a far tornare i conti in positivo, cosa che appare essere l’unico intento della produzione.

  4. @ Machete:
    Mi dispiace che non vi sia piaciuto, ma ovviamente non tutti sono in grado di apprezzare un film come questo.
    Sono andato ieri sera con altri 3 colleghi di lavoro e devo dire che siamo rimasti abbastanza soddisfatti.
    L’inizio e’ veramente figo, il finale forse un po meno pero’ dire che sia noioso e’ una esagerazione.
    Le ambientazioni sono ben riuscite, un po meno gli effetti speciali come per esempio parte della foresta ricostruita in 3D.
    Se avete tempo vi consiglio di vederlo nuovamente, magari la seconda volta riuscite ad apprezzarlo un po di piu’.

  5. Questo non si puo chiamare film, ma sarebbe piu appropriato chiamarla opera d’arte. In questa pellicola e’ sono racchiusi tutti i film degli ultimi 50 anni. Una trama al di poco impeccabile, dal cammino del semplice essere umano che affronta svariate prove e si confronta con se stesso e con i suoi limiti fino ad arrivare a diventare eroe/antieroe, al rapporto tra animale ed essere umano, dove inizia uno e dove inizia l’altro? In questa pellicola rivista in chiave moderna viene rappresentata una possibile visione del futuro dove le razze verranno capovolte, dove predator negri denigreranno i predator bianchi, quest’ultimi condannati giustamente alla schiavitu, ad essere giocacttoli sessuali dei predator negri finalmente liberi (vedere la scultura fallica a cui e’ incatenato il predator bianco) e finalmente consci del loro potere di ex schiavi. Tutto questo odio si sfoga cosi sugli essere umani, che vengono rappresentati come superuomini con armi e sporchi di fango ma fieri di essere la spazzatura della societa’.
    Altri riferimenti al grande cinema orientale, dove i samurai dell’Ultimo samurai vengono ripresi qui in chiave futuristica. La pastosita e l’aroma dei movimenti dello scontro tra negri e samurai e qualcosa di eccezzionale e superbo con un retrogusto amarognolo. Armi antiche e armi futuristiche si scontrano ma ad un livello inconscio. Tutto si muove in armonia con l’erba che circonda i due personaggi nella piena oscurita. Ogni colpo di spada e’ impressionamente realistico quasi si trattasse di un vero combattimento mortale.
    Che dire delle ambientazioni, anche qui si intrecciano paesaggi alieni con sculture falliche e foreste orientali tipiche dei vecchi film di john woo. Fino ad effetti ed esplosioni tipiche delle opere dei fratelli Lumiere. Cosi il fuoco si trasforma da elemento naturale ad elemento divino senza una forma lineare ma irregolare quasi squadrettata, tipico rifacimento ad uno stile cubista degli inizi del 900.
    Gli attori sono perfetti, scelti attentamente dalla fauna suburbana delle peggiori citta del mondo, esprimono bene il dolore e la mancanza di servizi a disposizione. La rabbia il dolore, la gioia vengono trasmesse per osomosi attraverso la pellicola da ogni singola goccia d’acqua, da ogni singolo pezzo di fango presente sul loro corpo.
    In conclusione andate a vedere assolutamente questo film. Certamente sbanchera’ agli oscar l’anno prossimo, ma soprattutto potrai aiutare molto il mondo del cinema ormai morto e pieno di spazzatura! Dovrebbero girare molte piu come questo!

  6. Il film a me è piaciuto tantissimo… questi predators evoluti sono stati apprezzati da me ed i miei amici… solo 1 cosa…

    DOV’E’ LA PARTE DOVE NEL TRAILER SI VEDEVANO TANTI MIRINI SU ROYCE XD? (scusate il caps ma desideravo veramente vederla….)

  7. @ Alberto:
    Parlavo con un mio amico che ci ha lavorato e mi diceva che quello dei mirini era il finale alternativo. Per alcune scelte stilistiche e la possibilita’ di un sequel si e’ scelto di tagliare delle scene.
    Nello script originale gli umani catturati diventavano giocattoli sessuali dei predator neri…e sinceramente qualche scena di sesso non sarebbe stata male.

  8. Ma non vi va mai bene un xxxxx gente, ma le rileggete le boiate che scrivete?

    Io invece trovo che questo nuovo capitolo sia riuscito molto meglio dei due AVP datati 2004 e 2008: l’atmosfera, seppur troppo “terrestre” è buona, il cast è buono, se non altro non abbiamo a che fare con adolescenti del xxxxx che si improvvisano a fare Schwarzy o Ripley, e il modo in cui sono realizzati i nuovi Predator è straordinario, anche le citazioni dal primo capitolo e la presenza di quel predator “old style” aggiunge un ulteriore tocco magico al film, per non parlare di come si evolve la trama nella parte finale del film, con un paio di colpi di scena sparati uno dietro l’altro: mica male a mio parere, anzi, molto buono.

    Poi, il fatto che i dialoghi siano scadenti ( a detta vostra ) è un’inezia per me: gli umani sono creature volgari per natura ( e mi son dato un contegno ad usare questo termine) questi poi interpretavano per la maggior parte, criminali e mercenari, che razza di dialoghi vi aspettavate?
    Ascoltate i Predator piuttosto, gli effetti sonori che hanno usato per i loro vari ruggiti, rantoli ed armi, sono pura poesia per il mio udito, anche se devo dire che mi manca il classico urlo di guerra usato in Predator 1 e AvP1.

    Un’ultima cosa, se volete le scene di sesso, esistono i film porno, vediamo di non mischiare lo champagne col Tavernello.

    ….da uno dei pochi appassionati puri di Alien e Predator, pace.

  9. @ FBV-86:
    Con tutto il rispetto per la tua passione cerchiamo di dare giudizi obiettivi.
    Quelli che hai elencato mi sembrano soltanto dei cavilli per non ammettere la bruttezza di questo prodotto povero e mal realizzato.
    Tralasciando i poetici rantoli, possiamo sapere quali sono i “colpi di scena niente male”? E` tutto prevedibile e poco emozionante a mio parere.
    Da un altro dei pochi appassionati di Alien e Predator: e` meglio vedersi un porno con o senza tavernello.
    Amen

  10. @ Pacioccone:
    Sono soldi buttati……….. un film senza testa nè coda……..

  11. @ FBV-86:
    “ma le rileggete le boiate che scrivete?” …senti chi parla…
    “paio di colpi di scena sparati uno dietro l’altro”…ma dove? Li hai notati solo te.

    Questo e’ uno dei film piu’ brutti che ho mai visto, per non parlare della trama…i film porno almeno ne hanno una.

    Leggendo il tuo post si capisce che: ti piacciono i film senza trama, con dialoghi scadenti e soprattutto senza scene di sesso…insomma stile Armata delle Tenebre

  12. @ Il Ninja:
    Uno dei più bei reboot- seguito fatto negli ultimi anni. Mi spiace che non vi sia piaciuto, a me ha dato l’impressione di creare un seguito e allo stesso tempo un tentativo abbastanza riuscito di far ripartire una serie cult come predator! Era ciò che mi aspettavo sono rimasto entusiasta il film non annoia per niente, nonostante conosca predator e ovviamente sapevo già di cosa trattasse il film, gli autori hanno saputo dare una certa originalità.

  13. Salve a tutti,allora io ad essere sincero credo che la verità stia nel mezzo, non ritengo ne che Predators sia un capolavoro (Predator è irragiungibile) ne che sia una schifezza come molti dicono.
    è un film godibile,non nioso, ma neanche entusiasmante.
    Un film piacevole, da guardare tranquillamente.
    Sinceramente a me non ha annoiato, quindi il suo intento il film l’ha raggiunto (intrattenere), poi si può discutere quanto si vuole, ma Predator 1 era qualcosa di nuovo innovativo, che non potrà mai essere pareggiato per un semplice motivo, ormai sappiamo tutto su i predator e quell’aria di suspance è paura che ci dava il primo predator nessun altro film sui predator ce la potrà dare, per il semplice fatto che già quando ci sediamo sappiamo chi sarà il cattivo del film
    Mentre nel primo predator, l’alieno lo vediamo solo alla fine.
    è questa la cosa che ha reso il primo capitolo della saga Unico e Stupendo

  14. Ho visto ieri il film e devo dirvi che non sono rimasto contento, mi aspettavo ben altro. mi sembra troppo un rifacimento di predator. La giungla, il gruppo armato, il combattimento finale, il tizio con la spada/machete. Per carità, visto con interesse e passione ma poi che resta?

  15. Secondo me questo è ”Predator 3” non un remake,il mondo dei Predator è quello punto e basta,c’e poco da dire e poco da fare,io l’ho visto come un film ambientato in quel mondo (un pò come certi fumetti americani possono aver gia fatto anche con altri ”giganti” del genere) come film puo piacere o non piacere,fare paragoni è inutile,non è collegato ai precedenti se non che per la citazione ”guinea 1987” (e il 2 in citta l’abbiamo rimosso? di quegli avvenimenti penso sappia tutto il ”mondo” inteso come mondo predator) il film è mediocre,si fa apprezzare per una serata senza troppe pretese,a me piaciono i Predator in quanto tali,la cosa veramente brutta e fatta per far soldi (che da me non avranno mai) è il non-finale,per il resto potete dire che vi pare ma Predator,fa parte di quei film che formano un universo a se nei quali spin-up,sequel,prequel,episodi fatti a caso sono la normalita (ancora vi rimando all’universo dei fumetti marvel tanto per farvi un idea) del resto in un mondo in cui i Predator si divertono a dare la caccia agli umani la trama non è che può variare molto,al limite si possono aggiungere altre razze ma,per ora,con scarsi risultati,se vi piaciono i Predator vi piacerà il film,se i Predator non vi piaciono o siete troppo legati al primo…..che lo guardate a fare?
    un film per fan dopo anni di silenzio.

  16. @ Mefis
    D’accordissimo sul “il film è mediocre,si fa apprezzare per una serata senza troppe pretese,a me piaciono i Predator in quanto tali,la cosa veramente brutta e fatta per far soldi (che da me non avranno mai) è il non-finale,”.
    Ho pensato la stessa cosa…
    Cmq se non è un remake gli si avvicina tanto a predator, io speravo in qualcosa che potesse lasciare qualcosa e mi è sembrato troppo un “prendere spunto da 1°”.
    Una stupidaggine che mi viene in mente, ma su quel pianeta potevano mettere qualche pianta strana invece al di là dei cani il film si sarebbe potuto ambientare anche in una giungla di casa nostra… 🙁

  17. 1000 volte meglio un porno senza attori!!!

  18. @ sfondato:
    Forse stai un pochino esagerando. Sono d’accordo che il film non sia un granche’ ma fare dei paragoni del genere e’ fuori luogo!

    Io sono rimasto abbastanza soddisfatto ed in particolare dal modo in cui la trama si snoda. Ovviamente non e’ un capolavoro, ma non ci aspettiamo certo che lo sia.

    Sono rimasto invece un po piu’ deluso dal finale dove Royce uccide il predator nero e dice qualcosa del tipo: “ora cerchiamo un modo di andarcene da questo fottuto pianeta”. Insomma mi sarei aspettato qualcosa di piu’ originale.

    Ciao

  19. non potevo chiedere di meglio. sono pienamente soddisfatto. un film con molti colpi di scena, buone scenografie, ottima colonna sonora e una buona sceneggiatura e adatto ai fan di predator e a coloro che non ne avevano mai sentito parlare.per quelli lenti a capire: le scene molto simili a quelle del primo sono state fatte per rendergli omaggio e non per copiarlo come anche la colonna sonora che è rimasta molto fedele a quella di predator 1 e 2 . non è il cinema che è morto,come molti dicono,ma è la passione per il cinema da parte degli spettatori che è ormai scomparsa.

  20. @ ludovico:
    E` logico che la passione per il cinema scompaia con prodotti di questo tipo: idee scarse e mal realizzate. Aggiungiamoci anche la nuova moda del 3D per farci provare l`ebbrezza del portafoglio vuoto e siamo a posto.
    Questo film e` brutto in ogni senso, e piu` che rendere omaggio all`originale direi che gli ha fatto un altro sgambetto.
    Certo non si poteva chiedere di meglio… al peggio.

  21. Probabilmente andro’ controcorrente ma personalmente nn lo ritengo un film cosi pessimo come lo state descrivendo. Semplicemente e’ un film per i Fans, ed ogni vero fan che si rispetti nn ha bisogno d spiegazioni cosi esplicite d cui sentite tanto la mancanza. L’impronta del primo film si nota, e anche se magari il protagonista nn ha lo stesso impatto d swarzy, con il passare dei minuti, si impara ad apprezzarlo. E’ vero, il primo film (e a mio avviso anche il secondo) e’ inarrivabile, ma credo che questo fosse evidente ancor prima che il film uscisse nelle sale. Da amante dell’originale ho apprezzato ogni riferimento al primo episodio (a cominciare dal tema musicale, sopratutto quello dei titoli di coda 😉 ) ed anche se per una persona che nn conosce la storia completa degli Yautja alcune domande nn troveranno risposte, nn credo s possano annoiare tanto facilmente. Se vai a vedere un film con i predators sai esattamente cosa aspettarti…(come gia stato detto), ma se nn hai la piu pallida idea d cosa s tratta, resta un buon film d’azione. La trama sara’ anche scontata, ma per quel che m riguarda, m ha lasciato soddisfatto, perche ricordate che i personaggi principali d questo film nn sono quei 4 soldati buttati li a caso a far da esca, in cerca della sopravvivenza, ma i predators.

  22. @ squaletto:

    perdonami squaletto, ma nn credo che rivelare cosi il finale sia una mossa apprezzata da chi nn ha visto il film 🙂

  23. @ Il Becchino:
    concordo

  24. Ma che cavolo vuol dire. Cioe’ se ti fanno un film che si chiama Natale da predators con de sica, boldi e un predator lo apprezzi solo perche’ c’e’ un predator nel nome del film e visto che sei un fan non puoi dire che fa schifo??? Ma che minchia stai dicendo??? Ripigliati va…
    @ Il Becchino:

  25. camaleo dice:

    Ma che cavolo vuol dire. Cioe’ se ti fanno un film che si chiama Natale da predators con de sica, boldi e un predator lo apprezzi solo perche’ c’e’ un predator nel nome del film e visto che sei un fan non puoi dire che fa schifo??? Ma che minchia stai dicendo??? Ripigliati va…

    Non mi fermo dal ridere…. hahahah !!! Natale da predators…

  26. @ Il Becchino:
    Invece io ringrazio squaletto, cosi’ ho evitato di andare al cinema a vedere qusto film con presunti “predators”….

  27. @ Il Becchino:
    l`ipocrisia regna sovrana da ste parti: la poca convinzione di chi cerca di apprezzare questo aborto di pellicola e` palpabile.
    Lo sforzo per difendere l`indifendibile fa quasi tenerezza… peaccato non basti.

  28. @ Alberto:
    anche io sono rimasto parecchio deluso da sta fregatura.. del resto, si contavano almeno 15 mirini, ma i predatori erano un terzo, quindi… mah…

  29. Riasumendo in poche parole una m***a…finale aperta di caca…attori cessi…niente colpi di scena…

  30. personalmente il film non mi è dispiaciuto,ma mi aspettavo che si riuscisse finalmente ad andare oltre il primo capitolo,che disse rodriguez non è avvenuto:”predators sarà quello che aliens èstato per alien”.
    tra le note negative sicuramente il trattamento riservato al classic predator(identico all’originale!si sarà salvato dall’esplosione del primo film?) trattato in malo modo come la regina in alien resurrection…
    praticamente messo in scena solo per far vedere che i predator di rodriguez sono più fighi.
    è stato già annuniato il sequel…sperò che sta volta investano un budget degno di nota.

  31. @ panettiere:
    Se offendi l’armata delle tenebre non meriti risposta.Impara a divertirti al cinema,le seghe mentali lasciale ai critici di marzullo.

  32. @ Krug:
    hahahaha grande hai ragione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>