Patrick Tatopoulos: un artista del fantastico

di Pietro Ferraro 1

Patrick tatopoulos è uno scenografo ed un esperto make-up artist, un artista che ha sempre collaborato a creare il giusto look ad una lunga serie di film fantastici ed horror e  contribuendo a popolarli di strane ed inquietanti creature partorite dalla sua immensa creatività, il suo lavoro è visibile in almeno l’ottanta per cento dei grandi blockbuster fantastici degli ultimi quindici anni.

My life:

Patrick Tatopoulos ha vissuto e studiato a parigi fino all’età di 17 anni, frequentando prestigiose scuole e forgiando il suo stile attraverso lo studio di pittura, scultura e design. Appena maggiorenne si traferisce a Roma dove rimarrà per tre anni lavorando come illustratore freelance, per poi spostarsi in Grecia ed infine negli Stati Uniti dove dal 1989 comincia a collaborare nel settore cinematografico. Dal 2001 è stata istituita a suo nome, per meriti nel campo cinematografico una borsa di studio che lo stesso regista offre a studenti particolarmente creativi e brillanti che sappiano mettersi in luce.

Artista da blockbuster:

Questo scenografo e make-up artist francese ha un curriculum impressionante, una serie di collaborazioni con registi del calibro di Roland Emmerich e Alex Proyas che gli hanno permesso di cimentarsi con le scenografie del gotico e bellissimo Dark city e del blockbuster Stargate.

Look tra videogame e fumetto:

Il suo stile viene utilizzato frequentemente dai vari registi impegnati a riportare il design ed il look dei videogame nelle rispettive trasposizioni cinematografiche, Tatopoulos collaborerà sui set di Silent hill, Alien vs Predator e Resident evil: extinction, sarà anche nei team di realizzatori di FX dell’Onimusha cinematografico di Gans e del cinefumetto Solomon Kane.

Un destino nell’horror:

Dopo aver collaborato a creare le scenografie e le creature dei due Underworld toccherà a lui girare il prequel, nonchè terzo episodio della serie, Underworld-la ribelliione dei lycans dal 20 febbraio 2009 nei cinema italiani.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>