Paola Columba: il palcoscenico della vita

di Pietro Ferraro 1

Paola Columba autrice e regista teatrale classe 1963, dopo la laurea in storia del teatro, studia drammaturgia e regia teatrale con Dario Fo e Nikita Michalkov. l’esordio è a teatro nel 1987 con l’opera Il canto di Genet di cui Columba è regista ed autrice.

Molte le opere messe in scena a teatro e premiate, i suoi monologhi sono stati recitati da attrici del calibro di Lina Sastri e Piera degli Esposti.

Tra le sue opere più famose la piece Ragazze a mano armata vincitrice del premio Drammaturgia oggi, anche altre sue opere come Carosello e Caldo soffocante hanno ricevuto premi e riconoscimenti.

La regista collabora anche con testate giornalistiche come La Sicilia ed Il Messaggero ed ha insegnato drammaturgia oltre a pubblicare alcuni libri sulla scrittura teatrale.

Columba si accupa anche di cinema in veste di aiuto-regista e sceneggiatrice, ha collaborato con Vincenzo cerami e studiato con Robert McKee, si perfeziona nella scrittura cinematografica frequentando dei corsi in California.

Nel 1989 realizza il suo primo cortometraggio in 16 mm Nodo al cuore, nel 2001 vince il premio Comicittà con il suo corto in 35 mm Week-end, nel 2003 partecipa al Festival di Bellaria e di Pesaro con il corto Libere.

Dal 27 marzo 2009 nei cinema il primo lungometraggio della regista, Legami di sangue, un ritratto di famiglia e Sud Italia intenso e partecipato, nel cast anche l’attore Arnoldo Foà.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>