Nymphomaniac, le date italiane

di Cinemaniaco Commenta

Finalmente anche in Italia è in arrivo il tanto discusso film di Lars Von Trier “Nymphomaniac”. Le date sono 3 aprile per il volume I e 24 aprile per il volume II e la distribuzione in 120 copie sarà a cura della Good Films.

La pellicola racconta il viaggio erotico della ninfomane Joe, dall’infanzia all’età adulta: la donna narra la sua storia a uno sconosciuto, rivelando il suo difficile percorso e tutte le sue perversioni sessuali.

Nel cast Charlotte Gainsbourg, Stellan Skarsgård, Shia LaBeoufUma ThurmanWillem DafoeJamie BellChristian SlaterJean-Marc BarrUdo Kier Stacy Martin.

Il film, la cui trama si preannuncia ad alto tasso erotico, è stato presentato al Festival di Berlino, con qualche turbolenza, da parte del regista, assente alla conferenza stampa e con t-shirt polemica anti-Cannes, e da parte di Shia Labeouf  “fuggito” borbottando alle domande dei giornalisti.

A proposito di giornalisti, ecco qualche reazione al film della stampa italiana:

Una favola filosofica, tra il marchese de Sade e Quell’oscuro oggetto del desiderio di Bunuel. Impreziosita dall’intelligenza e dall’ironia di un provocatore nato come il regista danese. Genio del marketing, sempre, ma solo ogni tanto anche del cinema.

Il Messaggero

e poi:

Dopo le due ore e 25 minuti della prima parte ti sembra di aver partecipato a un coitus interruptus, perché le veloci anticipazioni della seconda parte che scorrono sui titoli di coda sembrano più interessanti (e anche più provocanti).

Il Corriere della Sera

Positivo invece Comingsoon.it:

Suggestioni fortissime, un senso di libertà cinematografica quasi scandalosa, e alcune sequenze davvero emozionanti e memorabili: su tutte, il capitolo che vede protagonista una Uma Thurman in forma e intensa come forse non è mai stata prima d’ora.

Tutti i giornalisti, che hanno assistito alla versione uncut del film, concordano sul fatto che sia molto meno scandaloso di quanto non lasci intendere. Possiamo dire che al solito il cinema di Lars Von Trier divide, e si scommette che l’effetto “scandaloso” sarà la cifra del successo di questo film al botteghino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>