Meno 8 a “Les Misérables”: due nuove clip

di Cinemaniaco Commenta

Mancano otto giorni all’uscita di “Les Misérables” nelle sale cinematografiche italiane. Uno dei film più attesi di questa coda invernale, candidato a ricevere 8 Premi Oscar, è dunque in rampa di lancio. L’attesa è spasmodica, dal momento che a Hollywood lo hanno messo in Nomination come Miglior FilmMiglior AttoreMiglior attrice non protagonista. Sono queste tre delle otto statuette che “Les Misérables” rischia di portare a casa.

A Heart full of love

D’altronde, quando ti chiami Tom Hooper e hai già vinto un Oscar per “Il discorso del Re”, se ti danno in mano un capolavoro non puoi non renderlo ancora più bello.

Nel contempo, se ti chiami Hugh Jackman o Anne Hathaway, o ancora Russel Crowe, sai bene che la posta in gioco e alta e che Victor Hugo ci avrebbe tenuto tanto a vederti recitare uno dei ruoli del suo masterpiece.

On my own

Cosa troveremo in “Les Misérables”? Coloro che non hanno letto il libro, e che probabilmente lo leggeranno dopo aver visto il film (spesso succede, si sa, il mondo è cambiato), una volta seduti in sala avranno il piacere di essere catapultati nella Francia del 21esimo secolo, dinanzi ad una storia storia di sogni infranti e amore non corrisposto. Una storia di sacrifici e riscatto, atta a dimostrazione senza tempo che la sopravvivenza dello spirito umano è possibile. Hugh Jackman veste i panni dell’ex detenuto Jean Valjean, sulle cui tracce da decenni c’è Javert (poliziotto spietato, interpretato da Russel Crowe) per aver infranto il regime di libertà condizionata. Quando Valjean deciderà di prendersi cura di Cosette (Seyfried), giovane figlia dell’operaia Fantine (Hathaway), le loro vite cambieranno per sempre.

Come? Tutti al cinema il 31 gennaio per scoprirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>