La Universal abbandona Cluedo e Monopoli

di Pietro Ferraro 2

Deadline ci informa che le reazioni ben poco entusiaste al trailer di Battleship, solo uno dei primi giochi da tavolo che stanno per trasformarsi in film, abbia fatto desistere la Universal Pictures che ricordiamo ha un contratto con la Hasbro, dal proseguire con altri progetti simili messi in cantiere, tra questi il Cluedo diretto da Gore Verbinski, il Monopoli che vedeva in ballo Ridley Scott e il fantasy Magic: The Gathering basato sull’omonimo gioco di carte collezionabili.

Tuttavia nessuno di questi progetti è definitivamente cancellato, infatti ci sono rumors che vedrebbero Verbinski ancora impegnato con Cluedo che potrebbe essere prodotto in seconda battuta direttamente dalla Hasbro e scritto da Burk Sharpless e Matt Sazama, gli stessi che stanno lavorando al remake di Flash Gordon. Per quanto riguarda la trama pare che Verbinski voglia mantenere gli elementi mistery ed investigativi del gioco originale trasponendoli però in un’ambientazione globale.

La Universal nel frattempo deve sfruttare le licenze Hasbro acquisite e così sempre secondo fonti Deadline dopo Battleship arriverebbero l’action figure gommosa Stretch Armstrong interpretato da Taylor Lautner, Candy Land scritto da Jonathan Aibel e Glenn Berger che viene descritto come una versione commestibile de Il Signore degli Anelli (!) e infine Ouija con McG alla regia.

Commenti (2)

  1. Peccato per magic: poteva essere favoloso…

  2. @ Pjt:
    penso anche io che Magic sia la licenza con maggiori probabilità di successo, ma come è specificato nel post queste licenze sono solo acccantonate, non definitivamente archiviate, quindi si tratta solo di attendere di vedere chi le riesumerà 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>