Filmfestival del Garda 2009, il cinema senza confini

di Redazione Commenta

Dal 4 all’8 dicembre a Salò si svolgerà la terza edizione del Filmfestival del Garda, una manifestazione cha intorno al tema della settima arte organizza mostre, proiezioni, eventi artistici, concerti e incontri, eventi che ruotano intorno al cinema organizzati e coordinati per far da cornice al concorso principale realizzato con la collaborazione dell’Associazione Culturale Cineforum Cinit Feliciano.

Come ogni anno quattro le sezioni, più una retrospettiva, tutte ispirate al tema scelto, in questo caso Oltre/luogo, inteso come capacità e peculiarità dell’uomo di oltrepassare i confini di se stesso e dell’mmaginario, in un continuo ridefinire confini e oltrepassare paletti alla ricerca di una verità in perenne evoluzione.

LE SEZIONI:

SEZIONE CONCORSO LUNGOMETRAGGI: opere prime e seconde internazionali ispirate al tema del festival, nel programma l’italiano 211: Anna di Giovanna Massimetti e Paolo Serbandini.

SEZIONE CONCORSO CORTI: opere di provenienza internazionale senza particolari limitazioni di sorta, purchè ispirate al tema del festival.

SEZIONE GARDACIAK: 8 pellicole che omaggiano un cineasta gardesano, quest’anno è il turno dell’alpinista/documentarista Marco Preti.

SEZIONE FUORI CONCORSO: opere di giovani cineasti e pellicole di provenienza internazionale, in programma A Christmas Carol di Robert Zemeckis.

RETROSPETTIVA: quest’anno la sezione sara interamente dedicata alla grande attrice tedesca Marlene Dietrich, sei le pellicole proiettate tra cui Marocco (1930) e Shangai express (1932).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>