Film parodia di Re Artù, Monthy Python e il Sacro Graal

di Redazione 1

Oggi per lo spazio dedicato alle parodie cinematografiche ci cimentiamo con la leggenda di Re Artù e i cavalieri della Tavola rotonda e il mito del Sacro Graal, elementi della suggestiva mitologia bretone saccheggiati a piene mani e a più riprese dal cinema di sempre spaziando dai classici made in Hollywood come il fantasy epico Excalibur, l’avventuroso terzo capitolo di Indiana Jones, il classico Disney La spada nella roccia e il romance cavalleresco L’ultimo cavaliere, fino alla nostrana versione fantozziana Eschinzibur nel celebrativo SuperFantozzi.

Nel 1975 il gruppo di comici inglesi conosciuti come Monthy Pyton sforna Monthy Python e il Sacro Graal, primo lungometraggio con una trama articolata confezionato a bassissimo costo dal gruppo di scatenati comici britannici e diretto a quattro mani da Terry Gilliam e Terry Jones.

La storia narra le peripezie di Re Artù che intento a reclutare i suoi cavalieri della tavola rotonda riceve da Dio in persona l’ordine di trovare il Sacro Graal, quella a cui assisteremo sarà una spassosa missione in puro stile Armata Brancaleone con conigli assassini, maghi pazzi e naturalmente la nemesi delle nemesi, il temibile Cavaliere Nero.

Prima di lasciarvi ai video che vi ricordiamo contengono sia sequenze doppiate che  sottotitolate in italiano vi segnaliamo che la versione italiana vedeva tra i doppiatori Pippo Franco, Oreste Lionello, Bombolo e Pino Caruso.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>