Festival del cinema di Roma: il programma di Alice nella città

di Cinemaniaco Commenta

Ormai da qualche tempo, al Festival del Cinema di Roma, c’è una sezione autonoma che cammina in parallelo rispett alla kermesse e che ha l’obiettivo di diffondere il più possibile il cinema delle nuove generazioni. Parliamo di “Alice nella Città“, sezione arrivata alla sua decima edizione. Quest’anno è avvalorata da due film italiani in gara: “Il Sud è niente” e “Se chiudo gli occhi non sono più qui”.

Se chiudo gli occhi non sono più qui

Regia e sceneggiatura sono appannaggio di Vittorio Moroni, giunto al suo quinto lungometraggio. “Se chiudo gli occhi non sono più qui” è la storia di Kiko, figlio di un italiano e un’immigrata. Kiko, si trova anzitempo costretto ad assaggiare la durezza della vita e la complessità di cercare un rifugio in cui continuare a vivere i suoi sogni. Moroni ha scelto Giuseppe Fiorello e Giorgio Colangeli come personaggi principali.

Il sud è niente

Opera prima del regista Fabio Mollo che dirige i talentuosissimi Vinicio Marchioni e Valentina Lodovini nella storia drammatica di un’adolescente cresciuta in un corpo androgino e alla ricerca disperata di un fratello.

L’appuntamento è dall’8 al 17 novembre, giornate in cui Alice nella Città aprirà le porte con una grande festa per le scuole e la proiezioni in anteprima del lungometraggio d’animazione Disney Planes, Fuori Concorso. Le proiezioni proseguono in un cartellone denso di appuntamenti per grandi e piccoli, con il film d’animazione My Mommy is in America and she met Buffalo Bill, diretto da Marc Boreal e Thibaut Chatel, estrapolato dal libro illustrato di Jean Regnaud con le tavole realizzate da Emile Bravo.

Si conclusione con l’anteprima internazionale di Belle & Sebastiendi Nicolas Vanier, che sarà preceduta da un red carpet a tema.

In conclusione di questo programma ci sarà Futbolin, il nuovo film d’animazione in 3D di Juan José Campanella, già premio Oscar per miglior film straniero con El hijo de la novia.

Tra le altre novità occorre menzionare anche l’opera prima di Alessandro Lunardelli, al debutto Fuori Concorso con “Il mondo fino in fondo”, che vede per la prima volta insieme Filippo Scicchitano e Luca Martinelli affianco alle già rinomate e affermate star Barbora Bobulova e Camilla Filippi.

Un’altra delle novità di “Alice nella città” è la sezione Sperimenta: si tratta di una serie di narrazioni proposte da una corposa gamma di autori che intendono comunicare e condividere la propria passione per il cinema.

Programma: i film in concorso

I 12 titoli in concorso sono stati accuratamente selezionati tra i prodotti più originali legati ad un cinema “Altro”. Di seguito l’elenco delle opere, tra cui mancano gli ultimi due titoli che saranno rivelati a sorpresa nei prossimi giorni:

Se chiudo gli occhi non sono più qui, di Vittorio Moroni

Il sud è niente, di Fabio Mollo

The Disciple, di Ulrika Bengts

Nobody Owns Me, di Kjell-Åke Andersson

Turning Tide, di Christophe Offenstein

Juliette, di Pierre Godeau

Run, boy, run, di Pepe Danquart

Sitting Next to Zoe, di Ivana Lalović

Chasing Fireflies, di Roberto Flores Prieto

Uvanga, di Marie Helene Cousineau e Madeline PiujuqIvalu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>