Un fantastico via vai: nuove immagini esclusive dal film natalizio di Pieraccioni

di Cinemaniaco Commenta

Arriverà nelle sale cinematografiche il prossimo 12 dicembre 2013 “Un fantastico via vai”, film di e con Leonardo Pieraccioni, accompagnato per l’occasione da Giorgio Panariello, Chiara Mastalli, Marianna Di Martino, Giuseppe Maggio, David Sef, Maurizio Battista, Marco Marzocca e Massimo Ceccherini.

Leonardo Pieraccioni, in fondo, non delude mai. Impossibile dimenticare film quali “Il ciclone”, “I laureati”, “Il pesce innamorato”, “Fuochi d’artificio”, autentici successi al box office che raccontano un’Italia che si divide tra piccole ‘sfortune’ e tante risate. Film in qualche modo leggeri, nazional-popolari, ma pieni di quelle che vengono identificate come le sfumature della vita di tutti i giorni.

“Un fantastico via vai”, in sala da dicembre, è per certi versi la storia di un equivoco. Un equivoco che ha per protagonista lo stesso Pieraccioni. Arnaldo, il suo personaggio, resta fuori di casa casa e nella solitudine inizia a sentire nostalgia della sua giovinezza e degli anni dell’università. Troverà casa in affitto in compagnia di alcuni studenti e sarà come fare un vero e proprio salto nel passato.

A ben vedere, il salto nel passato è completo. Tra le pellicole menzionate in precedenza c’è “I laureati”, uno dei capolavori dell’attore e regista toscano. A distanza di tanti anni, Pieraccioni ripropone la vita universitaria ma la declina ai giorni nostri. Non è dunque da escludere una visione multi-etnica della realtà, delle case degli studenti di oggi e dei loro compromessi per arrivare a fine mese sena trascurare gli studi e (nel contempo) il divertimento. Due generazioni sotto un unico stabile, dunque, sono pronte ad irrompere sul grande schermo per un back in the days.

 

Backstage: “Le regole della casa”

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>