Edmonton Film Festival e New York Film Festival

di Enrico.Nanni Commenta

E’ il momento di volare in America, in occasione di due bellissimi festival, entrambi destinati ad allietare il pubblico di tutto il giorno proprio in questi giorni. Iniziamo dall’ Edmonton Film Festival.

Siamo al ventiduesimo anniversario di questo festival internazionale, indipendente e alle “larghe vedute”. Si tratta di un festival dedicato e volto alla scoperta e alla speculazione, alla ricerca di gemme cinematografiche e voci uniche che si distinguono nella massa dei registi, scrittori e produttori.

EIFF è una manifestazione sui film e su coloro che li realizzano. A due ore di guida dalle gloriose Rocky Mountains, Edmonton è conosciuta per la luminosità del suo cielo. Situata a est di Vancouver e a ovest di Toronto, Edmonton è stata più volte lo scenario per numerosi film di Hollywood. Edmonton è una città che ama i film da sempre.

Il festival dura nove giorni, ed è un buffet continuo di film indipendenti provenienti da ogni parte del globo. Il programma prevede la proiezione di 40 tra film e documentari, e più di cento corti. Nel corso degli anni il festival ha ospitato personaggi come John Waters, Norman Jewison, Deepa Mehta, Jorgen Leth, Arthur Hiller, Anne Wheeler, Werner Herzog, Don McKellar ed altri.

Le sezioni in cui vengono distribuiti i lavori sono svariate; per cominciare abbiamo i Contemporary Independents. Si tratta della creme de la creme del cinema indipendente americano, dal dramma d’amore al thriller.

Poi c’è International Shorts, dal cui nome si capisce molto bene cosa viene rappresentato: corti provenienti sostanzialmente da ogni parte del mondo.

Oh, Canada! va alla ricerca dei migliori egisti e scrittori canadesi, Our Own Backyard, una celebrazione dei film realizzati dagli Albertani, compresi i corti. Infine World Cinema, la raccolta dei migliori film indipendenti scovati qua e la in giro per il mondo.

In occasione invece del 46° anno per il “17-day festival”, un mix di cinema provocatorio, talenti emergenti ed affermati artisti internazionali si raccoglie al New York Film Festival, denso di eventi speciali che avranno luogo al Walter Reade Theater, alla 65. strada tra Broadway e Amsterdam Avenue.

Le sezioni incui è strutturato il festival sono Main Slate, la sezione principale, Special Events, comprendente eventi particolari come Film Criticism in Crisis? e il documentario It’s Hard Being Loved By Jerks.

Ancora, la sezione HBO Films Dialogues ci lascerà la possibilità di dialogare con personaggi del calibro di Darren Aronofsky o Jia Zhangke, e poi potremo passare a dare uno sguardo a Views from the Avant-Garde o alle news sul cinema giapponese per la sezione In the Realm of Oshima .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>