Da Scary Movie a Epic Movie fino ad arrivare a 3Ciento. I film parodia non hanno tregua, arriva Disaster Movie

di Massimiliano Miano 3

Tutto quello che mi serve per fare una commedia è un parco, un poliziotto e una bella ragazza.

Ne era convinto il grande attore e regista Charlie Chaplin, forse lo sono meno gli sceneggiatori di oggi, le cui difficoltà maggiori nel fare una parodia, sono quelle di rendere comprensibili, e soprattutto divertenti, le prese in giro architettate ad hoc. Perché questo accada, bisogna fare il verso a film molto famosi, pellicole che tutti hanno visto.

Scary Movie, diretto da Keenen Ivory Wayans, è stato il primo capitolo di una longeva e proficua saga, che ha avuto il vantaggio di concentrarsi su film talmente di culto, che anche se il pubblico non li ha mai visti, ne ha sicuramente “assorbito” qualcosa per cui, è tranquillamente in grado di capirne le battute.

Epic Movie che è un film-parodia di numerosi lungometraggi e saghe cinematografiche di successo, si presenta narrando la storia di quattro orfani: Lucy, Susan, Peter ed Edward. Lucy è la figlia adottiva del curatore di un importante museo (parodia della trama de il Codice Da Vinci). Edward è uno degli orfani che vive in un monastero-orfanotrofio messicano (parodia del film Nacho Libre). Peter è un mutante che studia in una scuola per mutanti (parodia tratta dal film X-Men). Susan è la superstite di un invasione di serpenti su di un aereo (parodia del film Snakes on a Plane) che viene dalla Namibia e sta per incontrare i suoi nuovi genitori (Angelina Jolie e Brad Pitt).

Tutti e quattro, dopo varie avventure, si trovano fra le mani un biglietto d’oro che li invita a ritrovarsi alla Fabbrica del Cioccolato, Willy Chocolate Factory, evidente parodia di tale film. Da qui, attraverso un armadio, andranno a Gnarnia e sempre da qui, la storia si svilupperà fino alla loro incoronazione quali re e regine di Gnarnia. Lo sviluppo delle loro avventure è pressoché identico alla trama del film su cui è stata ambientata gran parte della storia, ovvero Le cronache di Narnia.

E ancora un’altra parodia, che prende il nome di 3Ciento Chi l’ha duro…la vince, terzo film per la coppia Friedberg-Seltzer (Hot movie, Epic movie), che prende di mira 300 di Zach Snyder, campione di incassi al botteghino. Lo ha fatto con una sceneggiatura piena di parolacce, richiami al sesso e particolari scabrosi, con, tra una gag e l’altra, riferimenti a programmi tv di successo in America, con relative marchette, ma completamente sconosciuti in Italia. Difficile quindi poter ridere per un cantante dalla sessualità ambigua, o per una giurata di American Idol che si dispera come una matta, ogni volta che viene chiamata in causa.

Dissacrante, esilarante, in puro stile Scary Movie, almeno così ce lo presentano, Disaster Movie di Jason Friedberg e Aaron Seltzer, approda oggi, venerdì 10 ottobre nelle sale italiane. Con la bellissima veterana del genere Carmen Electra, questa divertente commedia affronta uno dei generi cinematografici più famosi ed eccessivi: il film catastrofico.

Disaster Movie non risparmia niente e nessuno, da Indiana Jones ad Iron Man, da Amy Winehouse a High School Musical. Tutto diviene oggetto della satira pungente del film, dagli ultimi blockbuster, alle icone della cultura pop, e ai personaggi più chiacchierati dell’anno. Jason Friedberg e Aaron Seltzer – creatori di Scary Movie, Hot Movie, Epic Movie e 3Ciento – si prendono gioco di tutto e di tutti, come sempre.

Commenti (3)

  1. Queste parodie mi lasciano piuttosto freddo.
    Rimpianto i tempi (mitici) de “L’aereo più pazzo del mondo”, “Top Secret” o “Una pallottola spuntata”. Oppure, supportate da maggior trama, quelle di Mel Brooks.

    Comunque nuove leve degne d’interesse non mancano, guardando ad esempio in UK troviamo film come “L’alba dei morti dementi” o “Hot Fuzz”.

    Se non li hai visti te li consiglio entrambi, davvero molto divertenti

  2. Mr Hamlin, vorrei clonarti: anche questa volta mi trovi totalmente d’accordo!
    Purtroppo certi tipi di parodia non fanno ridere perché non hanno la fantasia per parodiare il parodiabile 🙂

  3. Mr. Hamlin wrote:

    Queste parodie mi lasciano piuttosto freddo.
    Rimpianto i tempi (mitici) de “L’aereo più pazzo del mondo”, “Top Secret” o “Una pallottola spuntata”. Oppure, supportate da maggior trama, quelle di Mel Brooks.

    La penso esattamente come te! U___U

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>