Da Old Boy a Yattaman: 10 film live-action anime e manga (video)

di Redazione Commenta

Per la nostra consueta classifica settimanale oggi ci occupiamo di una serie di live-action tratti da altrettanti manga/anime giapponesi che dimostrano, se ce ne fosse ancora il bisogno, che le trasposizioni di serie tv d’animazione e manga e meglio che restino, per quanto possibile, in mano a registi e produttori giapponesi, onde evitare di finire in mano a produttori americani capaci di snaturare a proprio uso e consumo e in maniera invereconda le opere originali, citiamo come esempio il mediocre Dragonball Evolution piuttosto che il terribile e datato live–action di Kenshiro. A supporto della nostra teoria gli unici due titoli della nostra classifica extra-nipponici sono il cult Old Boy diretto dal coreano Park Chan-wook e il live-action di Crying Freeman diretto dal francese Christophe Gans. Dopo il salto trovate la nostra classifica.

1. OLD BOY di Park Chan-wook (2003)

2. GANTZ di Shinsuke Sato (2011)

 3. SPACE BATTLESHIP YAMATO di Takashi Yamazaki (2011) recensione

4. YATTAMAN di Takashi Miike (2009) recensione

5. DEATH NOTE di Shūsuke Kaneko (2006)

6. ICHI THE KILLER di Takashi Miike (2001)

7. INITIAL D di Andrew Lau e Alan Mak (2005)

8. ROCKY JOE di Fumihiko Sori (2011) recensione

9. BLOOD: THE LAST VAMPIRE di Chris Nahon (2009)

10. CRYING FREEMAN di Christophe Gans (1995)

BONUS VIDEO –  SAMPEI di Yôjirô Takita (2009)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>