Confermato lo sceneggiatore della trilogia storica nel ritorno di Star Wars

di Cinemaniaco Commenta

Non c’è futuro riuscito se non si prende il meglio dal passato. Un precetto che può essere applicato a “Guerre Stellari”. Nei giorni scorsi, infatti, la LucasFilm ha comunicato che il nuovo film della saga (l’attesissimo Episodio VII) non sarà più sceneggiato da Michael Arndt bensì da Lawrence Kasdan, che affiancherà il regista J.J. Abrams. E non è una notizia di poco conto, che passa inosservata: i fan più nerd sanno benissimo che Kasdan è la firma, insieme a George Lucas, delle sceneggiature di due dei film della trilogia classica.

D’altronde, come ha detto Kathleen Kennedy, presidente della LucasFilm, esistono poche persone che capiscono fino in fondo il modo in cui viene concepita una storia di “Star Wars” e una di queste è Lawrence (detto ‘Larry’ Kasdan). Lo stesso Kennedy ha così congedato Arndt (nominato sceneggiatore unico lo scorso anno, ma evidentemente non tutto è andato come doveva e ora Kasdan dovrà rimettere mano al suo lavoro):

Michael ha fatto un ottimo lavoro che ci ha portato fino a qui.

Kasdan pertanto è un nome e una garanzia, tanto per la produzione che per i fan della saga di fantascienza che invece i non esperti continuano a confondere con Star Trek. Tra questi, peraltro, c’è un ‘certo’ Barack Obama.

Il primo film della nuova trilogia (Episodio VII, VIII e IX) è atteso per il 2015. Le voci sulla trama si sono accavallate per anni e non è chiaro quanto siano degne di conferma: si parla di un “vuoto” temporale di 20 o 30 anni tra la fine di Episodio VI e i fatti narrati nel nuovo film. Pare ormai assodata la partecipazione di Mark Hamill, Carrie Fisher e Harrison Ford, probabilmente con ruoli non centrali nella nuova trilogia, anche se manca ancora una conferma ufficiale. Poi, sconfitto l’Impero galattico e i cattivi Sith, la storia sarà incentrata sulla rinascita della Repubblica.

Kasdan, dunque, darà una mano a creare tutto ciò.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>