Clorofilla Film Festival 2009, la manifestazione low cost ambientata nel Parco della Maremma

di Diego Odello Commenta

Da ieri e fino al 16 agosto nel Parco della Maremma è in programma il Clorofilla Film Festival 2009, la manifestazione che, con soli 15.000 euro di budget, propone oltre cinquanta proiezioni tra cortometraggi, documentari e lungometraggi.

Tra i film in concorso ricordiamo: Il primo giorno d’inverno di Mirko Locatelli, Mare nero di Federico Bondi, La casa sulle nuvole di Claudio Giovannesi, Fuga dal call center di Federico Rizzo, Beket di Davide Manuli, Sleeping Around di Marco Carniti, Diari di Attilio Azzola e Quell’estate di Guendalina Zampagni.

Nella sezione documentari figurano: L’ora d’amore di Andrea Appetito e Christian Carmosino, Diario di uno scuro di Davide Barletti e Lorenzo Conte, Domani torno a casa di Fabrizio Lazzaretti e Paolo Santolini, Harmattan di Alberto Puliafito.

Nella sezione corti ci sono tra gli altri: Il torneo di Michele Alhaique, Una vita differenziata di Lorenzo Cicconi Massi, L’amore non esiste di Massimiliano Camaiti, Ogni giorno di Francesco Felli, Last Ark di Bruno Depetris, Be Water, My Friend di Antonio Martino, L’amore è un giogo di Andrea Rovetta, Se ci dobbiamo andare andiamoci di Vito Palmieri e Tana di Giuseppe K. Miglietta.

Il festival, che offre anche rappresentazioni teatrali, presentazioni di libri e attività collateralli, premia ogni anno il miglior lungometraggio, il miglior corto, il miglior attore e la migliore attrice con cinquecento euro da devolvere quest’anno all’Accademia dell’Immagine de L’Aquila e con una scultura artigianale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>