I peggiori film del 2014

Dopo avervi mostrato la classifica dei migliori film del 2014, secondo una rivista piuttosto vicina al mondo dei giovani come Rolling Stone, possiamo affermare che in giro, tra esperti e meno esperti, il risultate sembra essere più o meno lo stesso, con film come “Boyhood”, “Whiplash” e “The Grand Budapest Hotel” che affollano i primi posti.

I 5 migliori film del 2014

Siamo ormai alla fine del 2014 ed è tempo di bilanci, anche nel mondo del cinema. Oggi vogliamo proporvi quella che è la classifica stilata dalla rivista Rolling Stone, sui film considerati tra i migliori di questo 2014.

Nelle prime posizioni non troviamo film dalle grosse produzioni e dagli incassi record, come “Guardiani della Galassia” o “Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 1”, ma storie particolari e registi talentuosi.

I 5 film più noiosi di sempre

Può succedere che un film non venga così bene. Può succedere che un film, in fin dei conti davvero bruttino e noioso, finisca per diventare un vero capolavoro, proprio per la sua storia debole, la scrittura ironicamente melodrammatica, la recitazione così così. Succede a volte che il film sia un disastro e basta.

Gli spot delle star prima di diventare famose

Prima di diventare famose, le celebrità hanno avuto una vita passata con alcuni momenti che vorrebbero dimenticare.

Quando erano appena all’inizio molti attori hanno prestato il loro ancora acerbo talento agli spot più disparati, vediamo quindi quali sono le pubblicità a cui le star hanno preso parte prima di diventare famose.

I 3 oggetti più spaventosi dei film horror

Probabilmente non c’è paura più spaventosa (e anche più ridicola) di quella che proviamo verso le cose inanimate, verso oggetti che potrebbero prendere vita e cercare di farci del male.

Certo, si tratta di paure che spesso ci assalgono da piccoli, tuttavia molti film horror, se non la quasi totalità, hanno ben pensato di cavalcare queste paure irrazionali per realizzare film di successo, trasformando gli oggetti più innocui in veri e propri demoni.

20 cose che non sapevi sul magico mondo Disney (Seconda Parte)

Continua il nostro viaggio nel mondo Disney, in particolare la lista delle 20 cose che non sapevi sul magico mondo Disney.

Continuiamo quindi con tutti i fatti che probabilmente anche gli appassionati Disney ignorano, dalla posizione numero 11.

20 cose che non sapevi sul magico mondo Disney (Prima Parte)

Dal sito trailer geek arriva una sorta di classifica o meglio, una lista di fatti che anche gli appassionati del magico mondo Disney potrebbero ignorare.

Per anni e anni, generazione dopo generazione, i film d’animazione Disney ci hanno tenuto compagnia e continuano a farlo, tuttavia scopriamo insieme alcune cose che davvero non conoscevamo.

aladdin

Robin Williams: tutti i suoi film più belli

Facendo un rapidissimo sondaggio scopriremmo che Robin Williams è stato l’attore preferito di molti, in assoluto. Divertente, commovente, sempre sincero nei suoi ruoli comici e drammatici, di lui piaceva tutto, il suo sorriso, il suo broncio, il suo sguardo autentico, la profondità delle sue interpretazioni.

6 Principesse mai diventate protagoniste di un film Disney (Seconda Parte)

Continua il nostro viaggio nel mondo di quelle che Jason Porath chiama le “Principesse rifiutate”, ovvero quelle protagoniste di storie che per il loro carattere o per la loro vicenda particolarmente “border-line” non verrebbero mai scelte per un film Disney, il cui mondo e le sue eroine sono sempre esempi di bellezza e virtù.

Ecco altre storie e protagoniste illustrate dall’ex artista della DreamWorks Jason Porath.

Le migliori scene iniziali del cinema, da Lo Squalo a Trainspotting

Continua il nostro viaggio nel mondo delle scene iniziali che hanno fatto la storia del cinema. Abbiamo visto le prime cinque posizioni con, in ordine di classifica, “Gravity”, “L’infernale Quinlan”, “Up”, “Il Padrino” e  “I predatori dell’arca perduta”.

Ecco quindi, nella classifica delle 10 migliori sequenze iniziali, le posizioni restanti.

Le migliori scene iniziali del cinema, da Gravity a Il Padrino

Come si suol dire convenzionalmente “la prima impressione è quella che conta”, e pare che per il cinema sia lo stesso. Certo, non tutti i film con una bella sequenza d’apertura sono poi dei capolavori, così come è vero il contrario.

Tuttavia possono essere tutti concordi nel ritenere che una sequenza iniziale di un film debba essere interessante e possibilmente sorprendente, per catturare subito l’attenzione del pubblico. Certo, l’abilità del regista che regala un’incredibile scena iniziale, sta nel mantenere per tutto il film la promessa dei primi minuti.

6 Principesse mai diventate protagoniste di un film Disney (Prima Parte)

Forse non tutti sanno che (ma ormai quasi tutti lo sanno) le meravigliose Principesse protagoniste dei film Disney hanno, nelle loro storie originali, vicende completamente diverse da quelle edulcorate raccontate dalla Disney.

Il suicidio della vera Sirenetta di Andersen? O le sorellastre di Cenerentola dei Grimm che si tagliano i piedi per infilarsi la scarpetta di cristallo? Immagini un po’ forti in effetti per essere raccontate così come nelle versioni originali.

3 Trilogie rovinate dall’ultimo film

Pare che a Hollywood non vada tanto di moda il sequel quanto la trilogia. Prima ci si accontentava di fare un sequel, magari di un film andato particolarmente bene, per valorizzarlo ancora di più. Ma ultimamente sembra essere sempre più insistente la necessità di fare tre film.

Famose trilogie sono quelle dell’originale “Guerre Stellari” o de “Il Signore degli Anelli”, considerate fra le migliori di sempre. Succede però che film ben fatti e belle idee, vengano rovinate proprio dall’ultimo capitolo che dovrebbe chiudere l’agognata trilogia. Il film N°3 finisce spesso e volentieri per offuscare la genialità o la bellezza del primo e, volendo, anche del secondo.

3 attori licenziati da film famosi (Seconda Parte)

Continua il nostro racconto dei casi più particolari di licenziamento. Attori “sbattuti” fuori dal set per motivazioni davvero particolari, inusuali. Non sappiamo in effetti se questi film avrebbero avuto la stessa fortuna (magari di più) con attori differenti da quelli scelti alla fine.