Cannes 2011, cortometraggi in gara e pronostici della sezione ufficiale: favorito Hanezu no Tsuki

di Redazione Commenta

A meno di un mese dal Festival di Cannes 2011, la sigla britannica Victor Chandler, riferisce Agipronews, offre a 13,00, alla pari con La piel que abito‘ di Pedro Almodovar, il trionfo di This Must Be the Place del regista napoletano, mentre Nanni Moretti e il suo Habemus Papam‘ rimane in fondo al tabellone, a quota 34,00. (fonte Adnkronos)

In cima alle preferenze dei bookie c’è Hanezu no Tsuki della giapponese Naomi Kawase, seguito a 7,00 da Once Upon a Time in Anatolia‘ di Nuri Bilge Ceylan e da Terrence Malick e il suo Tree of Life.

Oggi, tra l’altro, sono stati annunciati i corti della sessantaquattresima edizione. Dopo il salto potete leggere la lista completa. Non si sono corti italiani:

Ma Dahci, GHOST,  Corea Sud.

Wannes Destoop, BADPAKJE 46, Belgio.

Vladimir Durán, SOY TAN FELIZ, Argentina.

Nash Edgerton, BEAR, Australia.

Lisa Marie Gamlem, KJTTSÅR, Norvegia.

Sam Holst, MEATHEAD, Nuova Zelanda.

Nicolas Roy, CE N’EST RIEN, Canada.

Megumi Tazaki, PATERNAL WOMB, Giappone.

Maryna Vroda, CROSS, Francia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>