Giffoni Film Festival 2014: da Richard Gere a Lea Michele

Ospiti internazionali stanno per arrivare al Giffoni Film Festival 2014, Alan Rickman e Richard Gere, tanto per fare due nomi.

be_different-manifesto-giffoni

Al Festival dei giovani per eccellenza, Alan Rickman verrà accolto certamente come l’attore che veste i panni del professor Severus Piton nella saga di Harry Potter, che tra l’altra sarà onorato con il Pemio alla carriera Francois Truffaut.

Quante superstar in Comic Movie! Arriva il trailer italiano

Basta citare questi nomi per provare a immaginare cosa bolle in pentola. Richard Gere, Gerard Butler, Naomi Watts, Kate Winslet, Hugh Jackman, Halle Berry, Uma Thurman, Emma Stone, Elizabeth Banks, Seann William Scott, Josh Duhamel, Justin Long. Non stiamo ‘delirando’.

cm

La Frode, recensione in anteprima

La Frode tratta del magnate Robert Miller (interpretato da un intenso Richard Gere), un’icona del suo tempo che sembra, alla vigilia del suo 60esimo compleanno, il ritratto del successo sia negli affari che nella vita familiare: dietro la facciata dorata, Miller è in realtà alla ricerca disperata di un compratore del suo impero finanziario prima che le frodi da lui perpetrate per anni vengano scoperte.

Arbitrage – Sesso, potere e denaro: recensione in anteprima

Il manager sessantenne Robert Miller (Richard Gere), specializzato in fondi speculativi, ha manipolato i libri contabili della sua azienda per coprire una perdita di investimenti ed evitare così di essere arrestato per frode. Nel frattempo tenendo all’oscuro la sua famiglia cerca di portare a termine nel più breve tempo possibile un’importante acquisizione così da poter sanare il disavanzo e uscirne a testa alta.

Brooklyn’s Finest, recensione

New York, nella popolosa Brownsville, zona di Brooklyn seguiamo le vicissitudini di tre agenti di polizia alle dipendenze del fittizio 65° distretto, in subbuglio per l’uccisione di un giovane di colore per mano di un poliziotto

Il Detective Salvatore “Sal” Procida (Ethan Hawke) ha imboccato una pericolosa china criminale quando, scoperto che sua moglie partorirà due gemelli, si è trovato di fronte al bisogno di traslocare in una casa più grande, l’uomo ha già tre figli, il che lo ha portato ad uccidere un informatore per carpirgli del denaro e a tentare ripetutamente, ma senza molta fortuna di appropriarsi del denaro di alcuni spacciatori arrestati durante le sue irruzioni con la squadra antidroga.

L’agente Eddie Dugan (Richard Gere), depresso, dedito ad alcol e prostitute e con pensieri suicidi a solo una settimana dalla pensione, dopo 22 anni di servizio che gli sono valsi solo lo scherno dei suoi colleghi, è costretto suo malgrado a prendere con sè una recluta fresca di accademia per addestrarla e fargli avere il primo approccio con la strada e soprattutto con un’area che ha un tasso di criminalità tra i più alti dello Stato.

The Double, recensione in anteprima

Dopo l’uccisione a sangue freddo di un’importante personalità politica, il veterano Paul Shepherdson (Richard Gere), ex-agente operativo della CIA viene convocato per un briefing d’emergenza che riguarda un possibile ritorno in attività di Cassius, nome in codice di un letale killer sovietico in attività ai tempi della Guerra fredda, che si credeva ormai morto e a cui proprio Shepherdson all’epoca aveva dato la caccia. Nonostante una minuziosa relazione presentata al consesso da Ben Geary (Topher Grace), un giovane analista dell’FBI, Shepherdson non è affatto convinto che Cassius sia ancora vivo, ma il direttore della CIA Tom Highland (Martin Sheen) lo convince a tornare in campo per accertarsi che questo omicidio, dal modus operandi così peculiare sia solo una mera coincidenza. Così Shepherdson tornerà in pista supportato da Geary che su Cassius ha scritto un vero e proprio saggio, ma quello che i due agenti porteranno alla luce sarà un segreto che era meglio per tutti restasse sepolto.

Arbitrage, prime immagini con Richard Gere

Filmofilia pubblica un set di nuove immagini, che trovate subito dopo il salto, tratte dal thriller Arbitrage diretto da Nicholas Jarecki e con protagonista Richard Gere nei panni di un uomo d’affari senza scrupoli. Il cast del film, di altisssimo profilo include anche Susan Sarandon che sarà la moglie di Gere, Tim Roth che vestirà i panni del detective Michael Bryer impegnato ad investigare su un omicidio, Brit Marling, Nate Parker e Laetitia Casta.

Festival di Roma 2011, Richard Gere: foto del red carpet

Ultimissime battute per la sesta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma che oggi nel tardo pomeriggio assegnerà i premi principali della kermesse e celebrerà il divo Richard Gere con uno speciale Marc’Aurelio alla carriera. Ieri in serata l’attore è stato accolto da una folla di fan festanti, in occasione del canonico red carpet in cui ha sfilato in compagnia della moglie Carey Lowell e di cui vi proponiamo le immagini in una ricca galleria fotografica che trovate subito dopo il salto, insieme ad alcune dichiarazioni rilasciate dall’attore.

Festival di Roma 2011: oggi Richard Gere, Joel Schumacher e Monica Vitti

Battute conclusive per la sesta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma che dedica gli ultimi due giorni della rassegna per celebrare il divo Richard Gere, arrivato da Nuova Delhi ieri sera e pronto a sfilare oggi sul red carpet della kermesse capitolina. L’attore alle 19,30 presso l’Auditorium Parco della Musica introdurrà la proiezione di una versione restaurata de I giorni del cielo (Days of Heaven), secondo film di Terrence Malick datato 1978 e primo ruolo da protagonista per Gere.

Festival di Roma 2011, il programma

Dal 27 ottobre al 4 novembre la Capitale tornerà ad ospitare per la sesta edizione il Festival iInternazionale del Film di Roma, in attesa dell’evento che catalizzerà l’attezione di cultori ed appassionati di cinema, nonchè una corposa schiera di addetti ai lavori vediamo di dare un’occhiata al ricchissimo cartellone che anche quest’anno sarà ricco di anteprime, premi, prestigiosi ospiti e firme d’eccezione che incontreranno il pubblico.

The Double, prime immagini con Richard Gere

La Image Entertainment ha rilasciato le prime immagini del thriller The Double diretto dall’esordiente Michael Brandt. Il film racconta di un ex-agente della CIA (Richard Gere) che viene reintegrato dopo il pensionamento per investigare con un giovane ed inesperto agente dell’FBI (Topher Grace) sull’omicidio di senatore degli Stati Uniti, assassinio che porta il marchio disitintivo di un killer russo conosciuto come Cassius. Dopo il salto trovate le altre immagini.

Camilla Belle in Freaky Deaky, Richard Gere in Arbitrage, Joaquin Phoenix in Abraham Lincoln: Vampire Hunter?

Camilla Belle reciterà in Freaky Deaky, l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Elmore Leonard, scritto e diretto da Charles Matthau, con William H. Macy nei panni dell’agente Chris Mankowski, agente della sezione crimini sessuali. L’attrice sarà Greta, una donna che denuncia per stupro il ricco impresario teatrale Woody Ricks, uomo che deve fare i conti anche con due hippie che ricattano lui e il fratello.

Joaquin Phoenix potrebbe recitare in Abraham Lincoln: Vampire Hunter di Timur Bekmambetov: all’attore è stata offerta la parte di Henry Sturgess, mentore che insegna a Lincoln tutti i modi per uccidere i vampiri, voce narrante della storia.

Analisi Finale, recensione

Il fascinoso psichiatra freudiano Isaac Barr (Richard Gere) ha in analisi la splendida e tormentata Diana Baylor (Uma Thurman) che non riesce a metabolizzare alcuni terrificanti ricordi d’infanzia che riguardano un padre alcolizzato e la sua morte durante un incendio, considerato dalle autorità una tragica fatalità per cui la donna non è mai stata accusata.

A metter pepe nelle sedute di Diana arriva l’altrettanto affascinante sorella di Diana Heather (Kim Basinger), che inizia un gioco di seduzione con lo psichiatra con la scusa di voler approfondire le motivazioni delle sedute a cui regolarmente partecipa la sorella.

Heather che aveva lamentato con Barr alcuni vuoti di memoria dovuti all’uso di alcol viene accusata in seguito di aver ucciso il marito, un uomo moralmente ambiguo e molto violento, sarà Baar a far scagionare la donna dalle accuse accorgendosi però troppo tardi che è stato oggetto di una complessa macchinazione ordita dalle due sorelle/pazienti.