Festival di Berlino 2012, Mike Leigh presidente di giuria

E’ ufficiale il regista inglese Mike Leigh presiederà la giuria della sessantaduesima edizione del Festival di Berlino che si svolgerà dal 9 al 12 febbraio 2012. Nel comunicato stampa ufficiale si parla dei 40 anni di carriera del regista britannico che hanno fatto di Leigh uno dei cineasti più importanti del cinema d’autore e uno dei protagonisti del nuovo cinema britannico.

Jane Eyre, tante immagini con Mia Wasikowska

Oggi vi proponiamo per la gallery quotidiana una serie di nuove immagini tratte da Jane Eyre, nuovo adattamento della famosa opera di Charlotte Bronte diretto dal  regista indipendente Cary Fukunaga, che per la sua seconda prova dietro la macchina da presa fruisce di un cast di altissimo profilo che vede oltre alla Mia Wasikowska di Alice in Wonderland anche Michael Fassbender, il Jamie Bell di Billy Elliot, Judy Dench e la Sally Hawkins di La felicità porta Fortuna.

Dopo il salto trovate una ricca galleria fotografica con tutte le immagini. (fonte Filmofilia)

Indovina chi sposa Sally, recensione in anteprima

Freddie (Tom Riley) e Maura (Sally Hawkins) si ritrovano di fronte all’altare pieni di dubbi e con mille paure, il primo sta per convolare a seconde nozze con la stessa donna che ha già contribuito una volta ad avvicinarlo al baratro della depressione, mentre Maura a causa di impellenti problemi economici si trova a dover mettere in scena un matrimonio di comodo con un uomo che  ha bisogno di un permesso di soggiorno e disposto a pagarla novemila sterline.

Le cerimonie avverranno come da copione in chiesa con tutto il repertorio di abiti d’ordinanza e schiera di parenti pronti a banchettare e festeggiare i novelli sposini, ma nessuno ha messo in conto quello che il caso ha riservato alle due coppie e in special modo a Maura e Freddie, visto che i due banchetti di nozze finiranno per collidere quando si scoprirà che avvengono nel medesimo hotel.

Dopo un primo vis a vis tra le spose che mostreranno quanto siano diverse tra loro e quanto sia diversa la loro idea di matrimonio, entrambe le unioni ognuna a suo modo figlie di forzature e necessità ben lontane da un sentimento genuino, finiranno lentamente e inesorabilmente per sgretolarsi e così tolti merletti, smoking e torta nuziale la verità alla fine riuscirà a venir fuori con il suo carico di disastrosi, ma anche divertenti effetti collaterali.

Le uscite DVD e Blu-ray di Aprile

Aprile dolce dormire, ma non è così per il mercato Home-video che anche questo mese sforna una valanga di novità e tanti riedizioni in blu-ray, per queste ultime tra i titoli più interessanti l’extendet cut de Il Codice Da Vinci, l’action Nico, esordio anni ’80 di Steven Seagal e la versione speciale di Twilght disponibile oltre che nel supporto next-generation anche nella classica versione DVD in una mega edizione ricca di extra e gadget.

Tra le novità più interessanti The mist, il sorprendente horror tratto da Stephen King, il romance con la fascinosa coppia Richard Gere/Diane Lane Come un uragano, e la riedizione in blu-ray e dvd del classico Disney Pinocchio che compie 70 anni. Per il cinema d’autore segnaliamo il controverso W.-Un presidente improbabile di Oliver Stone, La felicità porta fortuna di un sorprendente ed inedito Mike leigh e la seconda guerra mondiale raccontata dal grande regista Spike Lee con il suo Miracolo a Sant’Anna.

National Society of Film Critics Awards 2008: vince Valzer con Bashir, quattro premi a Happy Go Lucky

Sono stati assegnati sabato i quarantatreesimi premi della National Society of Film Critics e non sono mancate le sorprese: a vincere è stato il film sull’invasione israeliana in Libano, Valzer con Bashir, ma a trionfare è stato senza dubbio La felicità porta fortuna Happy-Go-Lucky, con ben quattro riconoscimenti.

I premi assegnati, che sono importanti per tastare i prossimi Oscar e soprattutto gli imminenti Golden Globe, confermano la quasi sicura vittoria di Man on Wire come documentario e rafforzano le candidature di Sean Penn come migliore attore protagonista, Mike Leigh come miglior regista, Sally Hawikns come miglior attrice.

Golden Globe 2008 le nomination cinematografiche: c’è Gomorra, cinque nomination per Frost/Nixon

Sono stati resi noti i candidati ai sessantaseiesimi Golden Globe e tra questi c’è anche Gomorra. Il film italiano, per vincere il premio come miglior film straniero dovrà vedersela con La banda Baader Meinhof, Ti amerò sempre, Valzer con Bashir, ed Everlasting Moments.

Nelle categorie più importanti ovvero il miglior film drammatico dell’anno e il miglior film commedia sono in lizza tutti i papabili all’Oscar, tranne Milk (che si rifà con la candidatura di Sean Penn, come migliore attore protagonista), da Frost/Nixon (cinque nomination) a The Millionaire (quattro), da Mamma mia! a La felicità porta fortuna – Happy Go-Lucky, da Revolutionary Road (quattro) a Il curioso caso di Benjamin Button (cinque). Bene anche Vicky Cristina Barcelona, In Bruges (tre) e Tropic Thunder.

Infine: doppia candidatura per Meryl Streep e Kate Winslet, entrambe nominate come migliori attrici e migliori attrici non protagoniste; si rafforza la possibilità di vedere Heath Ledger premio Oscar come attore non protagonista, visto che è candidato anche ai Globi nella stessa sezione, così come sembra sempre più certa le vittoria per Wall-E come miglior film d’animazione.

Ricordandovi, che i premi saranno assegnati l’11 gennaio, vediamo subito tutte le nomination.

New York Film Critics Circle awards: stravince Milk

Dopo i premi LAFCA di ieri, che hanno visto trionfare Wall-E, arrivano oggi, a poche ore dall’annuncio dei nominati ai Golden Globe, i risultati dei premi del New York Film Critics Circle, che ha assegnato una ben tre riconoscimenti a Milk di Gus Van Sant (miglior film, miglior attore protagonista e non protagonista). Bene anche La felicità porta fortuna, che si prende due premi (regista e attrice protagonista) e Wall-E (miglior film d’animazione).

Se iniziano a delinearsi quelli che saranno i probabili vincitori degli Oscar per certe categorie, quello per il miglior documentario per il premiatissimo Man on Wire e quello come film d’animazione a Wall-E (oltre a quello per la migliore attrice protagonista a Penelope Cruz e quello per il miglior attore protagonista a Sean Penn), per il miglior film straniero sarà bagarre: Gomorra, probabile candidato, dovrà vedersela anche con 4 mesi, 3 settimane e 2 giorni, vincitore dei NYFCC Awards.

Vediamo tutti i premiati:

Los Angeles Film Critics Association Awards: vince Wall-E

Anche oggi vi parliamo di premiazioni: sono stati comunicati oggi i LAFCA (Los Angeles Film Critcs Association) 2009. I riconoscimenti, che sono utili a tastare le preferenze della giuria in vista degli Oscar 2009, hanno visto trionfare Wall-E come miglior film dell’anno e Danny Boyle come miglior regista. Niente da fare per Gomorra, come film straniero: al film di Garrone è stato preferito Still Life.

Sembrano molto indicativi i riconoscimenti per i migliori attori: Sean Penn è stato definito il miglior protagonista e Sally Hawkins il suo corrispettivo al femminile, mentre Heath Ledger ha vinto il premio postumo come non protagonista de Il cavaliere Oscuro. Nuovamente premiata per Vicky Cristina Barcelona (ma anche per Elegy), Penelope Cruz.

In vista degli oscar, infine, sembra cosa fatta per Man on Wire come miglior documentario. Vediamo insieme tutti i premiati:

Weekend al cinema: Saw V, La coniglietta di casa, The Millionaire e altri 10 film in uscita questa settimana

Anche questa settimana ci troviamo di fronte ad una dispersiva infornata di novità composta da tredici pellicole. A parte l’attesissimo quinto episodio di Saw. le altre sono prettamente commedie e drammatici, tra cui è difficile districarsi.

Tra tutte le nuove pellicole spiccano sicuramente il pluripremiato e candidato The Millionaire di Danny Boyle, il fenomeno americano La coniglietta di casa e il ritorno cinematografico di Jerry Calà in Torno a vivere da solo.

Tra i film acclamati dalla critica ricordiamo anche La felicità porta fortuna, Stella, L’ospite inatteso, e Racconto di Natale.  Gli italiani: oltre al film di Calà, escono Ossidiana, Diari, Io non ci casco e Un attimo sospesi. Chiude il quadro il thriller Passengers: mistero ad alta quota.

Mike Leigh: la classe operaia va in paradiso

Mike Leigh è il regista del quotidiano, come il collega Ken Loach testimonia lo svelarsi di una normalità che ci circonda, i personaggi dei suoi film sono gente comune, operai, casalinghe, impiegati, che ogni mattina al suono della sveglia affrontano i piccoli grandi problemi di tutti i giorni,le scadenze, i figli, la disoccupazione, la vita matrimoniale. Leigh non trasforma i suoi personaggi in eroi per caso o testimonia la loro metamorfosi in qualcosa di meglio, ne osserva i gesti, i pregi ed i difetti dell’essere umano calato in situazioni e ambienti dall’imbarazzante banalità, nessun sogno americano, ma solo ed esclusivamente british life.

Mike Leigh nasce a Manchester il 20 Febbraio 1943, la sua infanzia è influenzata notevolmente dal nonno fotografo, trasferitosi a Londra frequenta la London film school che grazie ad una vasta gamma di materie che comprendono pittura, recitazione, disegno e scenografia da al giovane Mike una formazione completa che gli permetterà un approfondito approccio al mestiere di regista.