Inseparabili: il film cinese con Kevin Spacey

Sarà in programma al Festival Karavan – Il sorriso del cinema migrante, “Inseparabili”, film del cinese Dayyan Eng.

INSEPARABILI

Ricordiamo che Karavan si terrà dal 26 al 30 novembre a Roma, nel quartiere Tor Pignattara, ed è il festival che gioca con i luoghi comuni e che (si) diverte cambiando continuamente prospettiva.

Classifica dei più ‘cattivi’ della storia del cinema

A volte uno schermo non basta a proteggerci dal ‘male‘. Quando il ‘male’ è fatto ad arte però, paradossalmente è meglio così. E poi le storie a lieto fine talvolta fanno ancora più paura delle storie con un finale amaro. Quando si torna alla realtà ci si rende conto che non assomiglia al racconto che se ne da in un film dolce. Meglio, dunque, intersecare i fili dell’animo umano malvagio privilegiando la verità, anche nelle sue forme più crude e dirette. Nelle sue forme più gelide.

Questo gioco di parole (voluto) è atto a introdurre una domanda: quanto fa bene guardare un film con i ‘cattivi’?

Quando il film è fatto come si deve, si intende, c’è solo da divertirsi e soffrire senza schierarsi dalla parte dei buoni.

Questa sensazione l’abbiamo provata almeno una decina di volte durante il nostro rapporto con la settima arte.

Inizialmente, nei nostri piani c’era la volontà di far uscire questa classifica dopo l’uscita di Django Unchained, dal momento che uno come Quentin Tarantino, da sempre amante dei personaggi ‘cattivi’, ha rivelato che Di Caprio lo è esageratamente. (E se lo dice lui..).

Ma la voglia di parlare dei più perfidi e spietati era troppa. Eccoci dunque qui a stilare un elenco letale.

I 5 PIU’ CATTIVI DELLA STORIA DEL CINEMA

1 Hannibal Lecter (Anthony Hopkins ne Il silenzio degli innocenti);

2 John Doe (Kevin Spacey in Seven);

3 Norman Bates (Anthony Perkins in Psycho);

4 Darth Vader (David Prowse in Guerre Stellari);

5 Castor Troy (Nicholas Cage in Face/Off);

Inseparable, 2 trailer e 6 poster del film cinese con Kevin Spacey

Dopo Hugh Jackman per Il ventaglio segreto e Christian Bale per Flowers of War un’altra star di Hollywood si è cimentata in una trasferta cinese. Si tratta di Kevin Spacey che si è trasformato in un vigilante mascherato che combatte il crimine nella black-comedy con supereroi Inseparable di Dayyan Eng. Il film è stato girato sia in mandarino che inglese. Dopo il salto trovate ulteriori dettagli sul film, i trailer e 6 poster.

Seven, recensione

Al detective R. William Somersen (Morgan Freeman), veterano del dipartimento di polizia di New York prossimo alla pensione, viene affiancato il giovane collega David Mills (Brad Pitt). I due si ritrovano ad indagare su una serie di inquietanti omicidi a sfondo religioso, in cui un serial-killer decide di mettere in scena, con l’ausilio di vittime scelte ad hoc, i sette peccati capitali (Superbia, Avarizia, Lussuria, Invidia, Gola, Ira, Accidia). Le indagini porteranno i due detective sulle tracce di un sospetto (Kevin Spacey) che però sembrerà imprendibile, sino a quando egli stesso non deciderà di porre fine alla sua fuga e portare a termine un piano ordito nei minimi dettagli in cui sia Mills che Somersen si troveranno coinvolti in veste di ignare pedine.

Margin Call, recensione in anteprima

I dipendenti junior Seth Bregman (Penn Badgley) e Peter Sullivan (Zachary Quinto) e il senior trader Will Emerson (Paul Bettany) assistono ad un corposo ridimensionamento da parte di un team di risorse umane che mette in atto alcuni licenziamenti nel loro ufficio. Uno dei dipendenti licenziati è Eric Dale (Stanley Tucci), che lavora alla gestione rischi da diciannove anni. Prima di lasciare l’edificio scortato all’esterno da un addetto alla sicurezza Dale consegna a Peter una chiave USB con un progetto su cui stava lavorando, chiedendogli di esaminarlo e aggiungendo di fare attenzione. Quella stessa notte, Peter porta a conclusione il progetto e scopre che un disastro di proporzioni immani si sta per abbattere, anzi in realtà si è già abbattuto sulla società, che a causa di un indebitamento eccessivo è in procinto di subire una perdita superiore alla sua capitalizzazione di mercato, se non si interverrà immediatamente con misure drastiche. Sullivan avverte Emerson, che a sua volta chiama il responsabile alle vendite Sam Rogers (Kevin Spacey) che mette in allarme rosso la catena di comando.

Margin Call, 7 poster

Rilasciati via IMP Awards 7 poster per il dramma indipendente Margin Call, basato su fatti realmente accaduti e ambientato nel mondo dell’alta finanza durante la crisi finanziaria del 2008.  Il film scritto e diretto dall’esordiente JC Chandor è stato prodotto dall’attore Zachary Quinto con la sua casa di produzione The Door Pictures ed è transitato in concorso al Festival di Berlino 2011. Dopo il salto trovate una galleria fotografica con i poster.

Margin Call, poster e immagini

Sono online un nuovo poster e un set di immagini per il thriller Margin Call, basato su fatti realmente accaduti e ambientato nel mondo dell’alta finanza durante la crisi finanziaria del 2008.  Il film scritto e diretto dall’esordiente JC Chandor è stato prodotto dall’attore Zachary Quinto con la sua casa di produzione The Door Pictures ed è transitato in concorso al Festival di Berlino 2011. Dopo il salto trovate il poster in formato integrale e cinque immagini.

Come ammazzare il capo e vivere felici, recensione in anteprima

Nick Hendricks (Jason Bateman) e Dale Arbus (Charlie Day) condividono un’amicizia di lunga data e l’odio per il loro lavoro o meglio per i loro superiori, che non fanno altro che vessarli ed umiliarli, nel  caso di Nick la goccia che farà traboccare il vaso sarà una promozione promessagli dal suo luciferino e paranoico capufficio Dave Harken (Kevin Spacey), che dopo averlo preso in giro e schiavizzato per oltre due anni si autopromuoverà beccandosi il posto promesso a Nick e quando quest’ultimo minaccerà di licenziarsi, gli prometterà un infinito periodo di disoccupazione costringendolo a restare al suo posto e ad incassare l’ennesima umiliazione.

Father of invention, poster e immagini con Kevin Spacey

Grazie a Collider vi possiamo mostrare il primo poster e alcune immagini della comedy Father of invention di Trent Cooper con protagonista Kevin Spacey. Il film è incentrato su Robert Axle (Spacey) un ex-guru delle televendite che si trova in carcere dopo che un difetto di progettazione in una delle sue invenzioni è costato le dita a molti consumatori. Father of Invention racconta i tentativi di tornare alla ribalta di Axle che prova, una volta fuori dal carcere a ridar lustro alla sua immagine di teleimbonitore. Dopo il salto trovate un poster e 6 immagini.

Come ammazzare il capo e vivere felici, 6 nuovi poster

Il prossimo 17 agosto esce nelle sale italiane la comedy Come ammazzare il capo e vivere felici che vede tre amici, Nick Hendricks (Jason Bateman), Dale Arbus (Charlie Day) e Kurt Buckman (Jason Sudeikis) cospirare per uccidere i loro rispettivi capi Dave Harken (Kevin Spacey), la dottoressa Julia Harris (Jennifer Aniston) e Bobby Pellitt (Colin Farrell) che non perdono occasione per vessarli ed umiliarli.

Dopo il salto vi proponiamo 6 nuovi poster dedicati alla pellicola che ricordiamo sarà diretta da Seth Gordon. all’attivo per lui molte regie tv per i serial-comedy Community, Parks and Recreation, The Office e co-prodotta da Brett Ratner regista della trilogia Rush Hour.

Lanterna Verde, Horrible Bosses, Spy Kids 4, I Puffi 3D: nuovi poster

Ancora locandine quest’oggi nello spazio immagini, stavolta ci occupiamo del debutto del supereroe DC Lanterna Verde, della comedy corale Horrible Bosses, del sequel Spy Kids 4 e dell’esordio su grande schermo in 3D dei celeberrimi Puffi.

Nella galleria fotografica dopo il salto trovate nell’ordine: una nuova locandina per Lanterna verde di Martin Campbell (uscita 31 agosto 2011), sei character poster per la comedy Horrible Bosses di Seth Gordon (uscita americana 8 luglio 2011), nel cast e nei poster Kevin Spacey, Jennifer Aniston, Colin Farrell, Charlie Day, Jason Bateman e Jason Sudeikis, due poster per Spy Kids 4: All the Time in the world di Robert Rodriguez e con Jessica Alba (uscita americana 9 agosto 2011) e infine sei character poster internazionali per I Puffi 3D di Raja Gosnell (uscita 16 settembre 2011).

30 Minutes or Less, Friends with Benefits: immagini; Horrible Bosses: quattro nuovi poster

Spazio poster e immagini dedicato quest’oggi a tre comedy presto nelle nostre sale, una all’insegna del crime-demenziale, una a tinte romance e una black-comedy con un cast stellare.

Nella galleria fotografica dopo il salto trovate nell’ordine: quattro nuove immagini per 30 minutes or less del regista di Benvenuti a Zombieland Ruben Fleischer e con protagonisti Jesse Eisenberg (The Social Network), Danny McBride (Your Highness) e l’Aziz Ansari della sit-com Parks and Recreation, un poster e due nuove immagini per la comedy-romance Friends with Benefits di Will gluck (Easy Girl) con Justin Timberlake e la Mila Kunis de Il cigno nero e infine quattro nuovi poster per Horrible Bosses di Seth Gordon (Tutti insieme inevitabilmente), con Jason Bateman e Jennifer Aniston, già insieme in Due cuori e una provetta, Kevin Spacey, Jamie Foxx e Colin Farrell.

Il momento di uccidere, recensione

Nelle zone rurali del Mississippi Billy (Nicky Katt) e James (Doug Hutchison), due membri della Supremazia bianca, rapiscono e stuprano Tonya (Rae’Ven Larrymore Kelly) una ragazzina di colore di dieci anni.

Dopo la brutale violenza i due tentano di impiccare la ragazzina che però riesce a sopravvivere portando all’arresto dei due criminali, purtroppo visto il razzismo strisciante che tocca anche i vertici della giustizia c’è la possibilità che i due stupratori la facciano franca, così Carl Lee Hailey (Samuel L. Jackson), il padre di Tonya, si rivolge a Jake Brigance (Matthew McConaughey), un avvocato bianco e moderato confessandogli le sue preoccupazioni sull’esito del processo.

Brigance ammette la possibilità che i due se la possano cavare, così Hailey lasciato l’ufficio del legale si reca in un negozio di armi e acquista un fucile, va al palazzo di giustizia della contea e apre il fuoco, uccidendo i due stupratori e ferendo involontariamente il vice-sceriffo Looney (Chris Cooper).