Sigourney Weaver compie 70 anni. Quarantanni fa usciva Alien

Sigourney Weaver compie 70 anni e rimane una delle star di Hollywood, con tutta la sua bellezza e bravura. Sembra ieri, ma quarantanni fa usciva nelle sale Alien, un film cult che diede la fama all’attrice, che poi recitò in altri film famosissimi, a partire da Avatar, Gorilla nella Nebbia e Una donna in carriera.

Sigourney Weaver
Sigourney Weaver oggi

Una donna forte, che ha segnato la storia del cinema, nata in una famiglia che è sempre stata protagonista tra le telecamere. La mamma era un’attrice e il papà addirittura l’ex presidente della NBC. Con una famiglia simile, la bellissima Susan (poi Sigourney Weaver) non poteva che frequentare questo mondo, laureandosi comunque in Letteratura Inglese a Stanford, prima di prendere il Masters of Fine Arts all’università di Yale.

Altissima già in tenera età, con una bellezza senza tempo, la Weaver esordì a teatro nel 1974, per poi recitare quasi subito in una piccolissima parte nel film Io e Annie di Woody Allen (1977). Due anni dopo arriva il grande salto con Alien, nella parte del tenente Ellen Ripley, che le vale la nomination per l’Oscar.

Alien e la carriera della Weaver

La Weaver deve moltissimo ad Alien, ed al ruolo che doveva essere di un uomo, prima che Ridley Scott cambiasse idea e decise che l’unica superstite doveva essere una sconosciuta donna. Nonostante la recitazione nei sequel di Alien, la Weaver è talmente brava da non legarsi al personaggio, e recitare benissimo in altri film, e con altri registi, tanto da vincere due Golden Globe e un BAFTA.

Si distinse in ruoli drammatici, in film politici ma anche in commedie fantascientifiche come Ghostbusters. Alcune commedie le valsero altre nomination all’Oscar, come Una donna in Carriera, e memorabile fu la sua recitazione in La Morte e la Fanciulla, di Roman Polansky. Gli anni ‘90 furono, per scelta, anni con ruoli secondari, in modo da avere più tempo per la figlia appena nata.

Poi il ritorno da protagonista, e altre tre nomination all’Oscar.

Nessun regista vuole rinunciare a lei, tanto che è stata messa sotto contratto per i sequel di Avatar e Ghostbusters, che saranno finiti nel 2027 per il film cult in cui recita come dottoressa Grace Augustine, amica degli alieni Na’vi.

Prometheus, disponibili le action figures ufficiali del film

Il prossimo fine settimana uscirà nei cinema Prometheus (la nostra recensione del film), il dramma fantascientifico del regista Ridley Scott che in parte pesca suggestioni dalla saga di Alien da egli stesso inaugurata nel lontano 1979 e in parte prova a dar vita ad un nuovo franchise. Da questo mese sono disponibili le action figure ufficiali del film che vi proponiamo subito dopo il salto. (ATTENZIONE IL POST CONTIENE SPOILER SUL FILM!!!)

E’ morto Carlo Rambaldi il papà di E.T.

Si è spento all’età di ottantasei anni l’esperto in effetti speciali Carlo Rambaldi, un punto di riferimento per l’industria del cinema e per l’immaginario fantastico di milioni di spettatori, grazie alle sue incredibili creature a cui donava vita ed espressività con l’ausilio dell’animatronica, tecnica che gli ha permesso nel corso della sua lunga carriera di portare su schermo creature iconiche come l’E.T. del film si Steven Spielberg, il King Kong del remake prodotto da Dino De Laurentiis e l’Alien dell’omonimo cult di Ridley Scott.

Prometheus, recensione in anteprima

Nel 2089 gli archeologi Elizabeth Shaw (Noomi Rapace) e Charlie Holloway (Logan Marshall-Green) scoprono una mappa stellare che accomuna varie culture antiche non collegate tra loro. La coppia di studiosi interpreta questa scoperta come un invito a visitare quelle coordinate e a far luce sui precursori degli esseri umani. Peter Weyland (Guy Pearce), anziano amministratore delegato della Weyland Corporation, finanzia la costruzione dell’astronave Prometheus, un vascello scientifico che seguirà le indicazioni dei due archeologi che condurranno sulla luna LV-223.

Giunto a destinazione l’equipaggio, una volta uscito dal sonno indotto dalla stasi, sarà accolto da David (Michael Fassbender) un sofisticatissimo androide che ha vegliato su di loro durante l’intero viaggio. Approdati sul planetoide nel 2093 un team scenderà in esplorazione sulla superficie per affrontare quello che potrebbe rivelarsi l’evento scientifico più importante dell’intera storia del genere umano, capace di portare l’uomo ad un livello superiore di consapevolezza e di comprensione dell’universo stesso, rispondendo a quesiti irrisolti che da sempre circondano l’essere umano e la sua unicità.

Prometheus, anticipazioni e 32 nuove immagini degli alieni

Con l’uscita lo scorso 8 giugno negli States del Prometheus di Ridley Scott (in Italia il film uscira il 19 ottobre) è fisiologico che comincino a trapelare immagini rivelatorie sul film e soprattutto sull’aspetto e le origini dei nuovi alieni che popoleranno quasto nuovo incubo fanta-horror, che ricordiamo pesca in parte dall’immaginario della saga di Alien (le immagini che trovate dopo il salto lo confermano ampiamente). A ciò si aggiunge un’intrigante venatura di misticismo che dona all’operazione la giusta spinta per diventare qualcosa di più di un semplice spin-off. Dopo il salto, via Movieweb e Movie.com, trovate alcune foto dal set che svelano in toto gli alieni, immagini dell’iconico Space Jockey di gigeriana memoria e alcune dichiarazioni di Scott sul film. (ATTENZIONE DOPO IL SALTO TROVATE NUMEROSI SPOILER!)

Prometheus, nuovo spot tv con spoiler e alieni

E’ online un nuovo spot tv per il Prometheus di Ridley Scott che trovate subito dopo il salto. Prima di lasciarvi alle immagini vi avvertiamo che la clip è colma di SPOILER sugli alieni che appariranno nel film e conferma, se ancora ce ne fosse bisogno che Scott ha voluto in qualche modo rivisitare il suo Alien del 1979. Vi lasciamo alle immagini.

Alien, le bacchette ufficiali da sushi

Qualche tempo fa vi proponemmo le bacchette da sushi dedicate alla saga di Star Wars che riproducevano delle mini -spade laser, oggi rimaniamo in tema fantascientifico, ma abbandoniamo le suggestioni epiche e rassicuranti da space-opera della saga di George Lucas, per calarci nell’universo cupo, ansiogeno e a tinte horror della saga di Alien, con nuove bacchette realizzate da una nota casa giapponese specializzata in gadget e action figures.

Prometheus, una nuova clip e 15 immagini

Ancora una featurette e un set di nuove immagini per il Prometheus di Ridley Scott, che a mezzavia tra un prequel ed uno spin-off, ci riporta negli ansiogeni e claustrofobici meandri di uno dei capisaldi del genere fanta-horror, la celeberrima saga di Alien, che proprio Scott inaugurò nel lontano 1979 dirigendo l’omonimo cult. Dopo il salto trovate 15 nuove immagini tratte dalla pellicola.

Prometheus, nuova clip con un dietro le quinte

Pubblicata online una nuova featurette del Prometheus di Ridley Scott che dopo un debutto estivo in patria a giugno approderà nei cinema italiani il 14 settembre. Nella clip alcuni commenti del regista e del cast e una manciata di sequenze tratte dal film che non fanno che aumentare a dismisura la curiosità per questa nuova incursione di Scott nell’universo fanta-horror di Alien che punterà a svelare qualche lato oscuro del franchise, creando di contro una sorta di anomalo spin-off quasi totalmente indipendente. Il cast del film include Michael Fassbender, Noomi Rapace, Charlize Theron, Idris Elba, Guy Pearce, Ben Foster e Logan Marshall-Green.