Salvare la magia del cinema è possibile

di Redazione Commenta

Detto tra noi, se si vuole dare la colpa alla pandemia lo si può anche fare, ma la crisi del cinema italiano è ormai radicata nel Paese. Era iniziata ben prima del Covid e sta continuando inesorabilmente, per via delle mille difficoltà che i gestori dei cinema sono costretti ad affrontare. Anche se i 2 anni di stop e le restrizioni imposte alla riapertura di sicuro non hanno aiutato.

L’allarme è stato ormai lanciato: la magia deve essere salvata. Andare al cinema deve tornare a far parte delle nostre abitudini, mettendo da parte le piattaforme in streaming di ampio utilizzo tra gli spettatori. A onor del vero, anche queste ultime stanno registrando una battuta di arresto – con Netflix che, nei primi due trimestri del 2022, ha perso un gran numero di abbonati.

A cercare di dare una risposta alla domanda su come salvare le sale dei cinema arriva il report iSay Group, con un resoconto molto dettagliato della situazione e alcuni spunti davvero sorprendenti.

L’Italia dei video sul web

Mentre negli altri Paesi europei le sale si stanno riprendendo, in Italia la crisi sembra ancora farla da padrone. Una problematica che sembra avere le sue radici nella crescente fruizione di video sul web. A partire da YouTube, per poi spostarsi sulle piattaforme in streaming. I numeri parlano chiaro: l’Italia ben presto scalerà la quinta posizione nella classifica nel consumo di video.

Un trend che non poteva non avere delle conseguenze anche sui film e che sta aggravando l’abbandono delle sale cinematografiche. Ma andare al cinema non è certo come guardare da casa. Quindi una speranza ancora c’è.

Andare al cinema fa bene

No, non parliamo solo all’aspetto economico. Andare al cinema fa bene realmente – e lo dimostrano alcuni studi in questione. Sedersi in una sala cinematografica insieme ad altre persone coinvolge di più e aumenta la concentrazione. Ci si sente parte di una comune esperienza, tanto è vero che, dopo un po’, i battiti degli spettatori tendono ad allinearsi.

È questa la magia del cinema. Ed è da qui che occorre partire per la rinascita delle sale cinematografiche, che stanno morendo a favore dei divani. La soluzione? La collaborazione: streaming e cinema non devono essere come due supereroi contrapposti, ma cooperare per la salvezza dei sogni, della fantasia, delle emozioni e dell’Arte.

Il cinema deve continuare a esistere – e lo deve fare ad alto livello, per riuscire a offrire ancora dei capolavori. Di quelli che fanno battere insieme i cuori. Altrimenti, avremo perso tutti.

 

Leggi ora il report di I SAY:

https://isay.group/superpoteri-per-superproblemi-come-salvare-sale-di-cinema-e-streaming/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>