Patrick Swayze è morto. Addio all’attore di Ghost e Dirty Dancing

di Diego Odello 1

E’ morto in California poche ore fa, dopo una lunga battaglia contro il cancro al pancreas, Patrick Swayze. La notizia della morte è stata data dalla sua agente Annett Wolf- L’attoreaveva 57 anni.

L’attore, che tutti ricordano per due interpretazioni in film che rimarranno nella storia del cinema, quella di Johnny Castle, il capo animatore di un villaggio e maestro di ballo in Dirty Dancing e quella dell’agente bancario Sam Wheat che da fantasma fa di tutto per proteggere la moglie in Ghost, nel gennaio del 2008 aveva scoperto di essere malato di cancro e che gli sarebbero rimasti pochi mesi di vita. Grazie alla chemioterapia per alcuni mesi la sua salute è apparsa migliorata, poi, all’inizio del 2009 le sue condizioni si sono ulteriormente peggiorate con il cancro che ha raggiunto il fegato.

Swayze, nato a Huston il 18 agosto del 1952 da madre maestra di danza e padre campione di rodeo, lascia la moglie Lisa Niemi con cui era sposato dal 1975 e che gli è sempre stato a fianco, durante i momenti d’oro e i periodi bui della sua vita (l’attore, prima di ammalarsi, aveva avuto per alcuni anni problemi con l’alcol ma il suicidio della sorella Vicky (per overdose)

Hollywood piange la morte di un attore di cinema e di televisione (quest’anno era tornato a recitare nel ruolo dell’agente dell’Fbi Charles Baker nella nella serie tv The Beast), poliedrico eppure difficilmente in grado di replicare ai successi che l’hanno lanciato nell’Olimpo del cinema (ma non si possono dimenticare Point Break e La città della Gioia),  capace di emozionare il pubblico (giudicato un sex symbol tra la fine gegli anni ottanta e gli inizi degli anni novanta, uomo più sexy dell’anno per people nel 1991), apprezzato dalla critica (candidato a tre Golden Globe e vincitore di quattro altri premi).

Noi lo vogliamo ricordare con due video molto suggestivi. Addio Patrick.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>