Leslie Nielsen e la mancata Pallottola spuntata 4

di Redazione 2

Con la notizia della recente scomparsa del grande Leslie Nielsen il sito Cinema Blend rispolvera un progetto che riguardava l’attore americano e una delle sue serie più amate, la spassosa trilogia di Una pallottola spuntata, che dopo i deludenti risultati del terzo capitolo Una pallottola spuntata 33⅓: l’insulto finale prevedeva si un quarto capitolo, ma senza Nielsen e prodotto direttamente per l’home video.

Il progetto della Paramount. secondo Movie Hole dal titolo provvisorio di The Naked Gun : What For? The Rhythm of Evil entrato in fase di sviluppo e li rimasto, sembra non potesse comprendere Nielsen per un problema di budget, visto che l’attore sarebbe risultato troppo costoso per una produzione direct-to-video, scelta quest’ultima figlia dell’incasso di circa 50 milioni di dollari di Una pallottola spuntata 33⅓: l’insulto finale che rappresentò all’epoca l’incasso più basso della serie.

Se da una parte l’idea di proseguire la serie con un quarto capitolo direct-to-video poteva rappresentare un’idea vincente, quante serie abbandonato il grande schermo hanno proseguito un dignitoso percorso sugli scaffali delle videoteche, vedi il Darkman di Raimi piuttosto che la saga horror Hellraiser, quanto senso poteva avere invece un sequel realizzato senza Nielsen nei panni di Frank Drebin?

Commenti (2)

  1. Thanks a bunch for sharing this with all of us you really realize what you’re speaking approximately! Bookmarked. Please additionally discuss with my site =). We will have a link trade arrangement among us

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>