Lemony Snicket-Una serie di sfortunati eventi, recensione

di Redazione 2

I tre fratelli Baudelaire possiedono ognuno una peculiarità davvero sorprendente, Violet è la geniale inventrice con una passione per il riciclato, Klaus è l’appassionato lettore dalla memoria fotografica e la piccola e adorabile Sunny possiede una dentatura da guinness dei primati, capace di rosicchiare anche i materiali più ostici.

Purtroppo i tre ragazzini in questione alla morte dei loro genitori, causata dall’incendio della loro casa, si ritrovano orfani e affidati all’avido zio e attore fallito il Conte Olaf (Jim Carrey), interessato esclusivamente alla loro eredità e a sfruttarli come sguatteri in puro stile Cenerentola.

Olaf in cerca di soldi facili tenterà di eliminare il terzetto di orfanelli senza però riuscirvi, visto che i tre verranno riaffidati ad un altro strampalato zio, stavolta grande amante ed esperto di serpenti che vorrebbe portare i nipoti in un avventuroso viaggio esplorativo, ma Olaf è di diverso avviso ed eliminerà lo scomodo parente/avversario.

Ancora un trasloco attende Violet, Klaus e Sunny, stavolta la meta è il Lago lacrimoso dove abita il più strampalato dei loro parenti, la fobica ed ossessionata zia Josephine (Meryl Streep), Olaf interverrà nuovamente ed eliminata anche Josephine tornerà ad avere la custodia dei ragazzi.

Olaf però dovrà affrontare un ultimo ostacolo prima di mettere le mani sull’eredità, aggirare la clausola che annulla il testamento nel caso ai tre fratelli accada qualcosa di male, così Violet sarà costretta a sposare lo zio che diventerà così erede legittimo del patrimonio Baudelaire, ma l’avido ceffo non ha fatto i conti con Klaus e Sunny decisi a impedire che ciò accada.

Davvero intrigante, originale e deliziosamente dark questa trasposizione dei primi tre libri di una famosa serie di romanzi per ragazzi dello scrittore statunitense Lemony Snicket alias Daniel Handler, dietro la macchina da presa troviamo Brad Silberling autore dell’ottimo Casper, ma anche del recente e deludente Land of the lost, che in questo caso mette in mostra nuovamente una certa inclinazione visiva per il fantastico.

Lemony Snicket-Una serie di sfortunati eventi sfoggia, oltre alla suggestiva messinscena, un Jim Carrey davvero memorabile in una camaleontica serie di travestimenti che ricorda il classico con Jerry Lewis I sette magnifici Jerry, e la grande Meryl Streep che non fa che impreziosire tutta l’operazione che risulta senza dubbio riuscita e convincente.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>