La vendetta dell’amore, recensione

di Redazione 1

La psicologa Liz Manners (Alexandra Paul) è una donna di successo, la sua fama è piu che altro dovuta ad una trasmissione che quest’ultima conduce in una radio, trasmissione in cui utilizza la sua esperienza per dare consigli ad anonimi ascoltatori in cerca d’aiuto e supporto psicologico.

La trasmissione ha un discreto seguito, tutto sembra andare per il verso giusto, fino a quando durante una delle solite chiamate Liz consiglia ad una donna vessata dal marito violento di lasciarlo e di fuggire per ricostruirsi una nuova vita.

La donna accetta il consiglio di Liz, ma durante la sua fuga perde la vita in uno strano incidente automobilistico. Il suo compagno, violento e psicopatico decide che la colpa di quanto è successo è della bella psicologa, e che sarà lei a pagare per la morte della moglie. Comincerà così la persecuzione che porterà Liz a temere per la propria vita.

Il thriller è un genere sin troppo visitato dal cinema proprio perchè di facile presa sul pubblico e relativamente facile da gestire, figuriamoci in tv dove il genere viene praticamente spogliato di qualsiasivoglia spigolatura che lo potrebbe rendere avverso ad uno specifico target di pubblico e servito senza personalità, risultando così quasi sempre ovvio e prevedibile, ma proprio per questo di facile fruizione.

La bella protagonista fa del suo meglio, il villain è prevedibile come un manuale di psicopatologia e il regista Douglas Jackson (Alibi per una notte, Una vicina quasi perfetta) è forse l’unica salvezza per questo sin troppo anonimo tv-movie, poichè specialista del genere Jackson gestisce bene la tensione  sfornando un dignitoso prodotto televisivo concepito per un’afosa serata estiva davanti alla tv.

Il cast è tutto all’insegna del piccolo schermo, la protagonista ha un lungo curriculum di tv-movie tra cui il catastrofico Disaster zone-Volcano in New York e la comedy True loved, solo uno dei co-protagonisti, l’attore/regista Gary Hudson, sfoggia un’apparizione sul grande schermo nell’ultimo capitolo della trilogia del Resident Evil cinematografico, Resident evil: Extinction.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>