Dal 3 al 7 dicembre si svolge la IX edizione del Santa Fe Film Festival (New Mexico), anche quest’anno sotto la guida del direttore esecutivo Jon Bowman.

Si preparano cinque giorni ricchi di pellicole (oltre 200 i titoli selezionati), cortometraggi e varie altre produzioni senza vincoli di temi o genere, oltre a workshop e panels destinati ad appassionati ed esperti del settore.

Il Festival prevede cinque sezioni (Independent Spirits, Making it Reel, Eye on the World, Art Matters Southwest Showcase) e focalizza la propria attenzione sulla ricercatezza e la qualità dei film scelti, senza guardare troppo all’aspetto commerciale privilegiando piuttosto le produzioni indipendenti.

A rappresentare l’Italia nell’edizione 2008 ci penseranno ben quattro lungometraggi: il nostro candidato all’Oscar Gomorra (Matteo Garrone, 2008) Martha: Memories of a Witch (Giovani Calamari, 2008), già vincitore del Premio Città di Imola al Trento Film Festival come miglior opera di autore italiano, Black sea (Federico Bondi, 2008) e Three Journeys (Francesco Gastel, 2007).

Il festival ha ospitato spesso film registi destinati a successive fortune: negli anni passati, ad esempio, ha premiato tra gli altri Alfonso Cuarón che con Y tu mama también ha ottenuto il premio “Best Latino Film” nel 2001.

Speriamo che porti la stessa fortuna ai filmaker nostrani!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>