Il cavaliere oscuro Il ritorno: interviste, uno spot tv internazionale, foto dal set e nuovi poster

di Redazione Commenta

Il prossimo 20 luglio (in Italia dovremo attendere fino al 29 agosto) debutta negli States il sequel Il cavaliere oscuro: Il ritorno e nell’attesa vi proponiamo un spot tv cinese, un poster IMAX del film, un poster virale dedicato al villan Bane, alcune foto dal set e interviste a cast e regista con nuovi dettagli sulla trama. Trovate il tutto subito dopo il salto.

Iniziamo con nuovi dettagli sulla trama rilasciati dalla Warner Bros. su un nuovo pressbook del film (ATTENZIONE AGLI SPOILER INDESIDERATI):

Il protagonista Christian Bale parla del percorso del suo Bruce Wayne:

In Batman Begins si vede la tragedia e il dolore che motiva questo giovane arrabbiato, che si sente inutile ed è alla ricerca di un percorso…Vuole scoprire chi è e ciò che può diventare. Poi ne Il cavaliere oscuro scopre quale strada sia più utile e che sta facendo ciò che egli immagina sia la cosa migliore per lui e per la sua vita. Ora sono trascorsi otto anni e ha perso l’unica cosa che gli ha dato uno scopo…fino a quando è costretto ad affrontare una nuova minaccia per la città e per se stesso!

Il regista Christopher Nolan aggiunge dettagli sul lasso di tempo che separa Il cavaliere oscuro e Il cavaliere oscuro: Il ritorno e spiega perché ha scelto Bane come principale minaccia nella vita di Bruce Wayne:

La nostra storia inizia otto anni più tardi, quando sembra che Batman e il Commissario Gordon abbiano raggiunto il loro scopo…ll Cavaliere Oscuro non è più necessario a Gotham. A tale proposito, Bruce Wayne ha vinto la battaglia, ma è traumatizzato da quello che è successo e non sa come abbandonare la figura di Batman. Il cavaliere oscuro: Il ritorno offre molto mostrando le conseguenze delle sue azioni e di quelle degli altri personaggi nei film precedenti.

Nel decidere su chi sarebbe stato il villain successivo era indispensabile che si trattasse di una persona completamente diversa da Joker…che fosse una forza bruta. La componente fisica di quello che Bruce Wayne fa nei panni di Batman è di straordinaria importanza e non lo avevamo veramente mostrato nei primi due film. Volevo vedere Batman fisicamente oltre che intellettualmente. Bane è pura forza bruta con una fanatica devozione al dovere, una combinazione che lo rende inarrestabile.

Christian Bale ha parlato anche dell’importanza di portare Bane in questo capitolo finale:

Questa è la prima volta che appare altamente improbabile che Batman possa uscite vincente in uno scontro fisico. E’ stato inattivo per anni, quindi è in una condizione di indebolimento per cominciare e Bane non è solo incredibilmente forte, ma spietato in termini di pura militanza e nell’ideologia che lo guida.

L’uomo dietro a Bane, l’attore Tom Hardy, ha parlato della psiche e delle motivazioni di questo nuova nemesi:

Bane è un terrorista sia nella sua mentalità che nelle sue azioni. Egli è fisicamente intimidatorio ed è anche molto intelligente, il che lo rende ancora più pericoloso. Bane è venuto a fare un lavoro e non ha sentimenti di rimorso al riguardo.

Naturalmente Bane non è l’unica minaccia per Batman in questa nuova avventura, c’è anche Catwoman a creare qualche problema al nostro Crociato Incappucciato. Questo è ciò che Anne Hathaway aveva da dire riguardo il ruolo di Selina Kyle:

E’ difficile svelare qualcosa di Selina Kyle perché è molto riservata e molto misteriosa. Ha un proprio codice etico, che a volte consiste nel fare cose che altre persone possono considerare discutibili. Penso che Selina fa ciò che è necessario per sopravvivere. Il che include superare certi confini, cosa che altri potrebbero trovare imperdonabile. Anche se lei vuole cambiare è difficile sfuggire al tuo passato…e lei ha un passato che la rende vulnerabile, soprattutto in questi giorni in cui chiunque con un computer o uno smartphone può cercare qualsiasi cosa su di te. Ognuno di noi ha momenti nella vita in cui pensiamo: “Se avessi saputo allora quello che so adesso…”, a Selina potrebbe piacere l’opportunità di non dover vivere secondo le scelte che è stata costretta a fare fino a questo punto.

Questo sarà un film con diverse scene d’azione, a tal proposito il regista Christopher Nolan ha offerto qualche anticipazione sul combattimento finale tra Bane e Batman:

 Solo per quanto riguarda le esigenze dei costumi Christian Bale e Tom Hardy hanno messo una quantità incredibile di impegno in questo…Un personaggio ha la metà inferiore del suo volto coperta, l’altro la metà superiore il che ha posto problemi. Entrambi avevano difficoltà a sentire l’altro perché indossavano le maschere e lavorare in ambienti molto rumorosi durante l’esecuzione di queste sequenze ha richiesto una preparazione molto intensa, ma quando è arrivato il momento di girare Christian Bale e Tom Hardy hanno lavorato molto bene insieme. Era spaventosamente reale e piuttosto intimidatorio vedere questi iconici personaggi impegnati in questo. Ci sono un sacco di altre grandi scene d’azione nel film, ma il faccia a faccia tra i due avversari era una cosa che ho sentito necessario fosse il fulcro del film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>