I grandi classici: riguardiamoli sulle piattaforme in streaming

di Redazione Commenta

Gli appassionati di cinema difficilmente guardano la TV, soprattutto quando si tratta dei canali tradizionali. Capita però che i palinsesti offrano qualche piccola chicca, i classici intramontabili che fa piacere guardare anche alla TV. Se non fosse che spesso gli intervalli pubblicitari fanno perdere la speranza anche all’appassionato più incallito; a volte addirittura cercano di prenderci per sfinimento, con grandi classici la cui trasmissione in tv comincia alle 21:30, per continuare fin oltre la mezzanotte. Per risolvere questo problema si può considerare di guardare i grandi classici in streaming, approfittando dei cataloghi delle piattaforme oggi disponibili anche in Italia, come ad esempio Netflix o Amazon prime.

I film sulle piattaforme
Chiunque oggi può vedere il film che desidera su una piattaforma in streaming. L’unico requisito riguarda la connessione a internet e un televisore all’altezza della situazione. Per la prima questione è sufficiente una buona connessione a banda larga, senza grandissime necessità. Nella gran parte delle città italiane ad oggi sono disponibili connessioni in fibra ottica, o a queste paragonabili, che offrono una velocità in download perfetta. Per chi invece non ha ancora la fibra ottica, o per chi vive in luoghi non coperti dalle infrastrutture necessarie alla diffusione di internet via cavo, Eolo propone la connessione via collegamenti radio. Si tratta di una particolare tecnologia che strutta una rete proprietario dell’azienda, che funziona tramite apposite antenne wireless, che quindi si installano con la massima rapidità. Le offerte internet casa disponibili sono varie, in modo da soddisfare qualsiasi tipologia di cliente, anche il super appassionato che desidera vedere i film in streaming in 4K, con la massima definizione possibile.

Quale televisore per le piattaforme in streaming
Per poter vedere al meglio i grandi classici del passato attraverso i servizi offerti dalle nuove piattaforme in streaming è chiaro che un buon televisore è necessario. Tale dispositivo dovrà essere smart, in modo da poterlo collegare facilmente e senza problemi alla rete internet di casa; oltre a questo il consiglio è quello di prediligere televisori di buone dimensioni, diciamo superiori ai 50 pollici, e con una buona definizione, con pannello OLED o similare.

Come funzionano le piattaforme
Per chi ancora non le conoscesse, le piattaforme in streaming offrono una nuova modalità di visione dei programmi televisivi. Invece di sottoporsi passivamente alle offerte del singolo palinsesto, il telespettatore diviene attivo e attinge da un ampio catalogo ciò che desidera vedere. In effetti la modalità di visione è molto diversa rispetto a quella che si può effettuare con la classica televisione; chi fruisce delle piattaforme in streaming ha a disposizione un ampio catalogo di fil, serie TV, documentari, anime e programmi per bambini. Ogni volta che lo desidera può scegliere ciò che preferisce e guardarlo; questo permette di visionare intere saghe tutto d’un fiato, senza dover attendere che il singolo canale televisivo ce le trasmetta e senza la necessità di dover acquistare la versione in blueray.

I grandi classici sulle piattaforme
Le piattaforme in streaming oggi disponibili per il cliente italiano sono numerose, questo permette di attingere da cataloghi che contengono di fatto qualsiasi film si desideri guardare. Si può scegliere inserendo il titolo del singolo film, oppure si può decidere di dedicarsi a un tema, come ad esempio il Natale o il romanticismo, a una saga o a un regista. Ognuno si muove all’interno dei cataloghi delle piattaforme in streaming come meglio crede. Una sera possiamo guardare Scarface, la sera successiva possiamo cercare i film con Monica Vitti come protagonista. Oppure si può valutare l’idea di rivedere dall’inizio tutte le puntate della saga di Star Wars o tutti i film di Quentin Tarantino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>