How to Lose Friends and Alienate People, cugino de Il diavolo veste Prada

di Massimiliano Miano 1

Le sale cinematografiche americane, hanno applaudito il debutto del film How to Lose Friends and Alienate People, uscito il 3 ottobre, diretto dal più volte nominato all’Oscar per documentari, Robert Weide, sceneggiato da Peter Straughan e prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer Pictures.

How to Lose Friends and Alienate People è basato sulle memorie di Toby Young, autore del libro, in Italia conosciuto come: Un alieno a Vanity Fair. E’ una commedia che vede come protagonista un giornalista inglese, Sidney Young, interpretato dall’attore britannico Simon Pegg.

Assunto da una rivista che tratta dell’alta società di New York, Pegg entra far parte di un mondo dorato abitato da modelle, stiliste, attori e superstar di ogni genere.

Entrato nelle grazie dell’editore del giornale, Clayton Harding (Jeff Bridges), Pegg viene consigliato sul “come muoversi” in quell’ambiente e soprattutto come descrivere lo star- system della “Grande Mela”. Tuttavia, il giornalista non riesce a mettere in atto ciò che gli suggerisce Harding e al posto dello charme e del fascino, caratteristiche fondamentali per conquistare quel mondo, Pegg espone un modo di comportarsi eccessivamente “eccentrico”, che gli recherà solamente antipatie, disprezzo ed emarginazione.

Le uniche persone sulle quali potrà contare saranno una giovane attrice in cerca del successo (Megan Fox), la quale proverà una certa attrazione per Pegg e soprattutto una scrittrice, Alison Olsen (Kirsyen Dunst), la cui amicizia potrebbe rappresentare l’unica soluzione per risollevare la sua carriera.

L’inglesissimo Simon Pegg, dopo i demenziali Hot Fuzz e L’alba dei morti dementi, torna al cinema con un film dal respiro hollywoodiano, accompagnato da star del calibro di Jeff Bridges, Kirsten Dunst, Gillian Anderson e Megan Fox, che ha recentemente confessato di non amare le sue colleghe e di provare per loro un sentimento simile all’odio. Per questo motivo, si dedica molto più alle amicizie maschili…

Robert B. Weide ha avuto il pregio di esaltare il lato demenziale di commedie modaiole come Il diavolo veste Prada, cucendo sul protagonista Pegg un ruolo assolutamente irresistibile. How to Lose friends and Alienate People, non possiede ancora un titolo italiano, ma una cosa è certa, sarà distribuito nelle nostre sale nel 2009.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>