Guarda il trailer de Il Legame di Domenico De Feudis con Riccardo Scamarcio

di Kino Commenta

Foto: Cinematografo

Il Legame di Domenico De Feudis sta per sbarcare su Netflix. Il film è un horror firmato da un regista che è stato assistente di Paolo Sorrentino ne La Grande Bellezza, Loro 1 Loro 2La trama si muove tra il realismo e la magia nera e si ispira a un cortometraggio dello stesso regista, L’Oro del Buio. Il contesto è quello delle suggestioni tipiche del sud e il film mostra una Puglia del tutto inedita al mondo del cinema.

Di seguito la trama del film:

Francesco (Riccardo Scamarcio) sta portando per la prima volta la sua compagna Emma (Mia Maestro) e Sofia (Giulia Patrignani), la figlia di lei, a conoscere sua madre Teresa (Mariella Lo Sardo) che vive in una antica villa circondata da ulivi centenari. La donna si dice sia una guaritrice, perché capace di operare riti magici sulle persone.
Una notte Sofia viene punta nel sonno da una tarantola, da questo momento Emma e sua figlia assisteranno ad eventi sempre più inquietanti. Così mentre la bambina manifesta rapidamente gravi segni di malattia e possessione, Emma comincia a non fidarsi più di nessuno.
In un crescendo vertiginoso di tensione, Emma cercherà di fuggire anche se il legame intorno a lei e a sua figlia sembra ormai indissolubile.

Il Legame di Domenico De Feudis arriverà su Netflix il 2 ottobre e oggi la piattaforma ha pubblicato il trailer ufficiale. Per il regista è il primo lungometraggio. Alla produzione troviamo Viola Prestieri, Nicola Giuliano e Riccardo Scamarcio per HT FilmIndigo FilmLebowski.

Come riporta TraniViva, il film ha richiesto due anni e mezzo di duro lavoro interrotti solamente dal grande lockdown che ha colpito l’Italia da marzo a giugno 2020, per poi riprendere e ultimare il lavoro. Il 2 ottobre Il Legame di Domenico De Feudis, diplomato nel 2009 in regia cinematografica, sarà disponibile nel catalogo sotto la voce horror.

Nel film troveremo le credenze arcaiche, ci saranno la suggestione della puntura della tarantola e le conseguenze popolari che conosciamo e da cui hanno origine le varie leggende sul “ballo di San Vito” e sugli esorcismi operati con la tarantella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>