Quasi orfano: il film con Riccardo Scamarcio e Vittoria Puccini

Quasi orfano, è un film appartenente al genere della commedia, con Riccardo Scamarcio e Vittoria Puccini come protagonisti. La pellicola è una commedia brillante, diretta da Umberto Carteni e prodotta dalla 01 Distribution. La pellicola racconta di una coppia, Valentino e Costanza, interpretati rispettivamente da Riccardo Scamarcio e Vittoria Puccini. I due hanno creato un brand di design affermandosi con successo nell’ambiente. Valentino, è riuscito ad affermarsi come designer, ideando delle sedie molto particolari, spinto da sua moglie che lo ha sempre spalleggiato e sostenuto nella sua carriera.

 

I successi hanno spinto l’uomo ad allontanarsi dalla sua famiglia, fino a rinnegarla e a dichiararsi orfano. Il film, affronta una tematica estremamente delicata ed attualissima, quella delle origini, che sono l’identità, ma che spesso vengono nascoste per vergogna, per ignoranza, per paura di non essere accettati. Si impara dunque ad indossare un abito, quello scelto dalla società, fatto di formule precise, di schemi e di clichè. Quasi orfano, è un film che espone una problematica urgente, attraverso il sarcasmo e l’ilarità, attraverso l’equivoco e la leggerezza.

 

Il protagonista, decide di tagliare i rapporti con la sua famiglia, per seguire la sua carriera a Milano. In Puglia, il B&B di famiglia, è il meno quotato su Trip Advisor e rischia il fallimento. Ecco perché il fratello Nicola, chiede a Valentino un supporto economico per risollevare le sorti dell’azienda. Tutto cambia quando la famiglia decide di presentarsi a sorpresa a Milano, mettendo in imbarazzo Valentino, che aveva dichiarato di non averla una famiglia. Cosi, si scopre che invece Valentino è un Tarocco. Poco dopo, l’uomo verrà investito da un’auto e perderà la memoria. Dimenticherà di essere un Tarocco, di essere sposato con Costanza, di essere diventato un noto designer. Questo particolare cambiamento della vicenda, porterà una serie di altri cambiamenti.

 

Quasi orfano, è un film sulla famiglia, è un film sulle origini, sul recupero dei rapporti familiari, sull’amore, sull’identità. E’ una delle pochissime volte in cui l’attore protagonista, Riccardo Scamarcio, indossa una veste comica. Spesso, ha ricalcato la falsa riga dell’attore drammatico, come in Mine Vaganti, L’uomo perfetto e Italians, passando anche per il noir, con Romanzo Criminale, il Testimone Invisibile. In realtà, Riccardo Scamarcio è molto conosciuto come comico, noto per le sue imitazioni. I questo film dunque, ritrova una naturale parte di sé, del suo carattere ilare e comico, che si rispecchia nella trama e nell’interpretazione degli altri protagonisti, tra cui Nunzia Schiano, nel ruolo della madre.

 

Guarda il trailer de Il Legame di Domenico De Feudis con Riccardo Scamarcio

Foto: Cinematografo

Il Legame di Domenico De Feudis sta per sbarcare su Netflix. Il film è un horror firmato da un regista che è stato assistente di Paolo Sorrentino ne La Grande Bellezza, Loro 1 Loro 2La trama si muove tra il realismo e la magia nera e si ispira a un cortometraggio dello stesso regista, L’Oro del Buio. Il contesto è quello delle suggestioni tipiche del sud e il film mostra una Puglia del tutto inedita al mondo del cinema.

Di seguito la trama del film:

Francesco (Riccardo Scamarcio) sta portando per la prima volta la sua compagna Emma (Mia Maestro) e Sofia (Giulia Patrignani), la figlia di lei, a conoscere sua madre Teresa (Mariella Lo Sardo) che vive in una antica villa circondata da ulivi centenari. La donna si dice sia una guaritrice, perché capace di operare riti magici sulle persone.
Una notte Sofia viene punta nel sonno da una tarantola, da questo momento Emma e sua figlia assisteranno ad eventi sempre più inquietanti. Così mentre la bambina manifesta rapidamente gravi segni di malattia e possessione, Emma comincia a non fidarsi più di nessuno.
In un crescendo vertiginoso di tensione, Emma cercherà di fuggire anche se il legame intorno a lei e a sua figlia sembra ormai indissolubile.

Il Legame di Domenico De Feudis arriverà su Netflix il 2 ottobre e oggi la piattaforma ha pubblicato il trailer ufficiale. Per il regista è il primo lungometraggio. Alla produzione troviamo Viola Prestieri, Nicola Giuliano e Riccardo Scamarcio per HT FilmIndigo FilmLebowski.

Come riporta TraniViva, il film ha richiesto due anni e mezzo di duro lavoro interrotti solamente dal grande lockdown che ha colpito l’Italia da marzo a giugno 2020, per poi riprendere e ultimare il lavoro. Il 2 ottobre Il Legame di Domenico De Feudis, diplomato nel 2009 in regia cinematografica, sarà disponibile nel catalogo sotto la voce horror.

Nel film troveremo le credenze arcaiche, ci saranno la suggestione della puntura della tarantola e le conseguenze popolari che conosciamo e da cui hanno origine le varie leggende sul “ballo di San Vito” e sugli esorcismi operati con la tarantella.

Loro 1, immagini ufficiali del film

Subito dopo il salto, alcune immagini ufficiali del film film Loro 1 di Paolo Sorrentino, uscito nelle sale italiane
lo scorso 24 aprile, distribuito da Universal Pictures e che anticipa la seconda parte, intitolata appunto Loro 2, la cui distribuzione nei cinema italiani è prevista per il 10 maggio.

Abel Ferrara: news dal film su Pier Paolo Pasolini

Avevamo già dato la notizia di Willem Dafoe nei panni di Pier Paolo Pasolini per il prossimo film di Abel Ferrara.

pasolini-william-dafoe-1

Iniziano ora a circolare le prime immagini del film e le prime indiscrezioni sul cast. Ninetto Davoli, grande amico di Pasolini, sarà interpretato da Riccardo Scamarcio, e lo stesso Davoli, consulente del film, apparirà in un piccolo cammeo.

Una piccola impresa meridionale, recensione in anteprima

Rocco Papaleo e il suo legame indissolubile con la sua terra d’origine, la Basilicata. Il talento di Riccardo Scamarcio, la bellezza di Barbara Bobulova Sarah Felberbaum, l’esperienza di Claudia Potenza. Ingredienti semplici che formano l’impasto. “Una piccola impresa meridionale” è un film che racconta due scandali, difficili da nascondere perché accadono in un minuscolo paesino di una regione già di per sé piccolissima.

 

upim4

Il 18 luglio primo ciack di “Un ragazzo d’oro”, nuovo film di Pupi Avati con Sharon Stone e Scamarcio

Un’ottima notizia per il cinema, in particolar modo per quello italiano. Inizieranno il prossimo 18 luglio le riprese di “Un ragazzo d’oro”, il nuovo film del regista Pupi Avati, che può vantare come sempre un cast di ottimo livello su cui spicca il nome dell’attrice americana Sharon Stone, alla sua prima volta col regista bolognese. Ad ‘accompagnarla’ sul set, facendo gli onori di casa, Riccardo Scamarcio. Protagonista al maschile del film di Avati, Scamarcio divide il set con l’attrice americana nonché con Cristiana Capotondi e Giovanna Ralli.

FRANCE-FILM-FESTIVAL-CANNES-AMFAR

Festival di Roma 2012 giorno 8: in concorso The Motel Life, evento speciale La bande des Jotas

Vigilia della premiazione per la settima edizione del Festival di Roma, per la Selezione ufficiale ultimi due film in concorso: l’ucraino Eterno ritorno: provini di Kira Muratova e l’americano The Motel Life, esordio alla regia di Gabriel e Alan Polsky con protagonisti Emile Hirsch, Dakota Fanning e Stephen Dorff. Per gli eventi speciali fuori concorso in programma La bande des Jotas di Marjane Satrapi, la regista iraniana di Persepolis e Pollo alle prugne.

Festival di Roma 2011, oggi i vampiri di Twilight e Riccardo Scamarcio

Quarta giornata per la sesta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma e come di consueto con l’approssimarsi di Halloween non poteva mancare un’anteprima e red carpet rosso sangue per i vampiri di Twilight, che portano alla kermesse capitolina un assaggio dell’imminente Breaking Dawn Parte 1, prima tranche dell’ultimo capitolo della saga-fenomeno che sarà nei cinema italiani a partire dal prossimo 16 novembre. A Roma per l’occasione saranno presenti gli attori Nikki Reed e Jackson Rathbone (foto in alto) che interpretano due componenti della famiglia Cullen, i vampiri Rosalie e Jasper Hale.

Bop Decameron, foto dal set con Alec Baldwin

Sono attualmente in corso a Roma le riprese della comedy Bop Decameron, ultima fatica del regista Woody Allen che per l’occasione ha riunito un cast internazionale con molti volti del cinema italiano tra cui Roberto Benigni, Riccardo Scamarcio, Antonio Albanese e diverse star d’oltreoceano con un mix all’insegna del multigenerazionale, così accanto a veterani come Alec Baldwin e Judy Davis troviamo nuove leve come Ellen Page, Jesse Eisenberg e la nuova star indie Greta Gerwig.

Globi d’oro 2011, vincitori: Habemus Papam miglior film, due premi a Emidio Greco

Habemus Papam di Nanni moretti ha vinto ieri sera il Globo d’oro 2011, il premio assegnato dall’Associazione della Stampa Estera in Italia.

Durante la cerimonia, presentata ieri sera a Villa Massimo a Roma da Tonino Pinto e Georgia Wurth sono stati premiati anche Notizie dagli scavi, per la miglior regia e la miglior sceneggiatura, entrambe di Emidio Greco, Nessuno mi può giudicare, per il miglior attore protagonista, Raoul Bova, e come miglior commedia, I bambini della sua vita, per la migliore attrice, Piera degli Esposti, 20 sigarette come miglior film rivelazione dell’anno e In un mondo migliore di Susanne Bier come miglior film europeo.

Bop Decameron, Woody Allen annuncia il cast completo

Il sito Collider pubblica un comunicato stampa che riguarda Bop Decameron, il nuovo film di Woody Allen che sarà girato in luglio a Roma, il comunicato elenca in maniera ufficiale il cast completo che parteciperà al film, per gli americani troviamo Jesse Eisenberg, Penelope Cruz ed Ellen Page, mentre tra gli italiani figurano come co-star Antonio Albanese, Ornella Muti e Riccardo Scamarcio.

Dopo il salto trovate il comunicato stampa integrale con tutto il cast.