Globi d’oro 2011, nomination: guidano Noi credevamo e La solitudine dei numeri primi con 4 candidature

di Pietro Ferraro Commenta

Il prossimo 1° luglio a Roma presso Villa Massimo Accademia Tedesca si terrà l’edizione 2011 dei prestigiosi Globi d’Oro, i premi assegnati dall’Associazione della Stampa Estera in Italia.

Comunicati i candidati di quest’anno, saranno tre le pellicole a contendersi il prestigioso riconoscimento per il miglior film dell’anno, L’Habemus Papam di Nanni Moretti di recente transitato in concorso nella Selezione ufficiale del Festival di Cannes 2011 e candidato a sette Nastri d’argento, il sorprendente dramma storico Noi credevamo di Mario Martone con all’attivo ben sette David di Donatello e uno speciale Nastro d’argento come caso cinematografico dell’anno e infine I fiori di Kirkuk dell’iraniano Fariborz Kamkari.

Per quanto riguarda invece le nomination a miglior attore e attrice, doppia nomination per la commedia Nessuno mi può giudicare con in lizza Raoul Bova e Paola Cortellesi. Dopo il salto trovate la lista completa delle candidature.

NOMINATION GLOBI D’ORO 2011

MIGLIOR FILM
Habemus Papam di Nanni Moretti
I Fiori di Kirkuk di Fariborz Kamkari
Noi Credevamo di Mario Martone

MIGLIOR REGISTA
Emidio Greco per Notizie dagli Scavi
Mario Martone per Noi Credevamo
Saverio Costanzo per La Solitudine dei Numeri Primi

MIGLIOR OPERA PRIMA
Into Paradiso di Paola Randi
L’Estate di Martino di Massimiliano Natale
20 Sigarette di Aureliano Amadei

MIGLIOR COMMEDIA
Benvenuti al Sud di Luca Miniero
Che Bella Giornata di Gennaro Nunziante
Nessuno mi può Giudicare di Massimiliano Bruno

MIGLIOR SCENEGGIATURA
Emidio Greco per Notizie dagli Scavi
Giancarlo de Cataldo e Mario Martone per Noi Credevamo
Saverio Costanzo per La Solitudine dei Numeri Primi

MIGLIOR FOTOGRAFIA
Fabio Cianchetti per La Solitudine dei Numeri Primi di Saverio Costanzo
Pasquale Mari per Gorbaciof di Stefano Incerti
Renato Berta per Noi credevamo di Mario Martone

MIGLIOR MUSICA
Banda Osiris per Qualunquemente di Giulio Manfredonia
L’Orchestra di Piazza Vittorio per I fiori di Kirkuk di Fariborz Kamkari
Marco Werba per Native di John Real

MIGLIOR CANZONE
Accanto” per Native di John Real (Franco Simone)
“Immaturi” per Immaturi di Paolo Genovese (Alex Britti)
“L’amore non ha religione” per Che bella giornata di Gennaro Nunziante (Luca Medici)

MIGLIOR ATTRICE
Paola Cortellesi per Nessuno mi può Giudicare di Massimiliano Bruno
Piera Degli Esposti per I Bambini della sua Vita di Peter Marcias
Alba Rohrwacher per La Solitudine dei Numeri Primi di Saverio Costanzo

MIGLIOR ATTORE
Raoul Bova per Nessuno mi può Giudicare di Massimiliano Bruno
Elio Germano per La Nostra Vita di Daniele Luchetti
Toni Servillo per Gorbaciof di Stefano Incerti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>