Nastri d’argento 2011, Nessuno mi può giudicare commedia dell’anno

di Pietro Ferraro Commenta

Il prossimo 25 giugno nella suggestiva cornice del Teatro Antico di Taormina verranno consegnati i Nastri d’argento 2011, premio annuale insignito dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani ai migliori film della stagione.

In anticipo sulla consegna arriva la  comunicazione che nella categoria miglior commedia dell’anno trionfa Nessuno mi può giudicare. La commedia campione d’incassi di Massimiliano Bruno con Paola Cortellesi, Raoul Bova e Rocco Papaleo si rivela la vera sorpresa della stagione scalzando due giganti del botteghino come Benvenuti al sud con Claudio Bisio e Che bella giornata con Checco Zalone.

Nessuno mi può giudicare è un successo personale per la produttrice Federica Lucisano, figlia del produttore Fulvio Lucisano che quest’anno con la sua IIF riceverà il Nastro 2011 alla carriera, la produttrice si dice entusiasta di aver prodotto un’opera prima di così grande riscontro:

Il successo di Nessuno mi può giudicare vale due volte: perché è un’opera prima e perché è un film che apre un nuovo filone: quello della commedia attenta al sociale.

Segnaliamo che la cerimonia di premiazione dei Nastri d’argento 2011 condotta da Miriam Leone, andrà in onda il 30 in seconda serata su Raiuno e con Rai International in tutto il mondo sabato 2 Luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>