International Festival of Audiovisual Programs: in Francia si premia la TV ideale

di Pietro Ferraro Commenta

Dal 20 al 25 Gennaio 2009, a Biarritz in Francia, si terrà la ventiduesima edizione del FIPA, prestigioso festival che seleziona i migliori prodotti televisivi dalla vasta produzione internazionale e li promuove e premia, cercando di creare un insieme di efficaci prodotti che rappresentino idealmente il meglio della produzione televisiva mondiale.

Le categorie del festival che ospiteranno pellicole in concorso e non, saranno così suddivise:

Drama

Series and Serials

Creative Documentaries

Reportage

Performing arts

Molti i paesi che presenteranno le loro opere, nel ricco cartellone spiccano il dramma in costume La reine morte di Pierre Boutron e Brothers dello svizzero Igaal Niddam.

Anche la sezione Documentari creativi si presenta molto ricca di titoli interessanti, diciannove le pellicole selezionate, tra cui molti prodotti europei come il belga Welcome to paradise e l’ungherese Holodomor.

Nella sezione Serial tv, tra i titoli ci sono anche gli italiani Puccini, del regista Giorgio Capitani e Sonetaùla, ambientato nella Sardegna degli anni ’30 e ’50, opera del regista Salvatore Mereu.

Ancora italiani per la sezione Reportage con La classe operaia va all’inferno, di Simona Ercolani e Paolo Fattori, pellicola sulle morti bianche avvenute nel rogo della fabbrica ThyssenKrupp a Torino il 6 Dicembre 2007.

Nella sezione Performing arts a rappresentare l’Italia il documentario del regista Emanuele Garofalo, Sinopoli: i tre cuori dell’uomo, su opere, vita e performance del noto direttore d’orchestra Giuseppe Sinopoli,

Quest’anno il presidente del festival Carole Huppert ed Il direttore artistico Pierre Henri-Deleau, hanno affidato il giudizio sulle pellicole ad una giuria formata da cinque registi di fama internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>