Cannes 2012, il premio Fipresci a In the Fog di Sergei Loznitsa

di Pietro Ferraro Commenta

In attesa della cerimonia di premiazione di stasera ancora premiazioni dal Festival di Cannes 2012. Il drammatico V Tumane (In the Fog) dell’ucraino Sergei Loznitsa ha vinto il Fipresci, il premio assegnato dalla federazione internazionale dei critici cinematografici al miglior film in concorso.

Per la sezione Un Certain Regard, vinta dal messicano Despues De Lucia, il Fipresci è andato all’americano Beast of the southern wild di Benh Zeitlin, già premiato di recente al Sundance e che si è aggiudicato anche una menzione speciale della giuria ecumenica.

Per le altre sezioni la prestigiosa giuria di critici ha premiato Renagaine (Hold Back) del regista francese Rachid Djaidani. Infine segnaliamo che il dramma danese Jagten di Thomas Vinterberg è stato premiato come miglior film dalla giuria ecumenica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>