50 volte Soderbergh, 10 film per celebrarlo

di Cinemaniaco Commenta

50 anni e non sentirli. Steven Andrew Soderbergh festeggia il suo mezzo secolo. Se si guardasse indietro vedrebbe diversi successi. Tra questi c’è l’Oscar che ha messo nella sua bacheca dei premi nel 2001, vinto grazie a Traffic. Quel giorno forse avrà pensato che ne è passato di tempo da Sex, Lies e Videotape, un manifesto dell’America del 1989, nato dalla sua mente esordiente.

Tra questi c’è anche il fatto di aver permesso a Julia Roberts di averne vinto uno come miglior attrice protagonista con Erin Brockovich. In questo caso Soderbergh si è fermato solo alla nomination.

50 anni, dicevamo. Regista, produttore cinematografico, direttore della fotografia, montatore, sceneggiatore e attore statunitense (originario della Svezia però), Soderbergh rappresenta quel tipo di cinema americano che sa operare una commistione tra comicità e riflessione, tra malinconia e spettacolarità.

Si deve a lui la fortunata saga “Ocean’s”, partita da ‘Eleven’ e proseguita fino a ‘Thirteen’.

CLASSIFICA 10 FILM PER CELEBRARE SODERBERGH

Questo è il nostro regalo di compleanno per voi e per Soderbergh. 10 film che vale la pena rivedere.

Sesso, bugie e videotape (Sex, Lies, and Videotape) (1989)

Erin Brockovich – Forte come la verità (Erin Brockovich) (2000)

Traffic (2000)

Ocean’s Eleven – Fate il vostro gioco (Ocean’s Eleven) (2001)

Ocean’s Twelve (2004)

Ocean’s Thirteen (2007)

Che – L’argentino (The Argentine) (2008)

Che – Guerriglia (Guerrilla) (2008)

Knockout – Resa dei conti (Haywire) (2011)

Magic Mike (2012)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>