BFM 2010, Bergamo Film Meeting

di Pietro Ferraro Commenta

La città di Bergamo anche quest’anno ospiterà dal 6 al 14 marzo il Bergamo Film Meeting, rassegna cinematografica giunta alla sua ventottesima edizione, e che ha come intento la divulgazione della cultura cinematografica sul territorio locale e nazionale, punto di forza della manifestazione e della sua associazione la riedizione e la diffusione di copie restaurate di classici della storia del cinema.

12 le sezioni della rassegna lombarda, naturalmente unica la sezione competitiva, Mostra Concorso con 7 pellicole selezionate tutte nell’ambito di opere prime e seconde, tra queste pellicole provenienti da tutta Europa e per l’talia in concorso La piccola A dei registi Salvatore D’Alla e Giuliano Ricci, frustrazioni, peripezie e tran tran quotidiano di Antonia, divorziata con ex-marito assillante e madre iperattiva, che trova conforto solo nel suo lavoro di assistenza in un Day hospital psichiatrico.

Proseguono le sezioni collaterali molto apprezzate come Darkmaratona & Midnight Movies serie di proiezioni dedicate ai B-movies,e un fil rouge che quest’anno accompagnerà alcuni degli eventi speciali legati al festival, e che esplorerà il genere noir.

Due invece le anteprime ospitate quest’anno dalla rassegna, Un sogno serio di Andrea Pellizzeri, il regista ci racconta il microcosmo che ruota attorno ad un piccola società di calcio, e Indesiderabili di Chiara Cremaschi, si parla del primo campo d’internamento per donne straniere aperto nel sud della Francia nel 1939.

Concludiamo segnalando un’interessante retrospettiva dedicata all’attore francese Jean Gabin, Una certa idea della Francia, con la proiezione di 25 pellicole selezionate dalla corposa filmografia dell’attore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>