I 5 migliori biopic del cinema

di Cinemaniaco Commenta

Approfittando della prossima uscita del film di Abel Ferrara sul personaggio di Pier Paolo Pasolini, proviamo a fare una classifica dei 5 film che raccontano la vita di personaggi realmente esistiti, le loro vicissitudini, le loro gioie e dolori, vite fonti d’ispirazione per moltissimi registi, che hanno visto, nella realtà, un potenziale “mirabolante” che supera la fantasia.

Che siano straordinarie o meno, le storie vere sono sempre particolarmente appetibili per i registi di ieri e oggi, possono raccontare grandi successi, avere note intense e commoventi, anche se il nostro primo in classifica è il protagonista di vita disastrosa ma ironica.

1) Ed Wood

È un film di Tim Burton del 1994, ispirato alla vita e alle opere cinematografiche di Edward D. Wood Jr., definito “il peggior regista di tutti i tempi”. Il ruolo del regista è interpretato dal sempre straordinario Johnny Depp. Biopic stravagante, grottesco, sopra le righe (con Martin Landau che fa rivivere Bela Lugosi) che racconta l’affannosa ricerca d’affermazione del regista stralunato creativo ed emarginato. Uno dei migliori film di Tim Burton, ingiustamente sottovalutato.

2) Amadeus

Film grandisoso del 1984 diretto da Miloš Forman tratto dall’omonima opera teatrale di Peter Shaffer sulla vita del compositore Wolfgang Amadeus Mozart. In questa pellicola forse Mozart è molto più rock and roll che classico, ma gli intrighi, i parrucconi di fine ‘700, la musica maestosa avvolgono lo spettatore in un vortice appassionante. Ok, il film prende le mosse dalla presunta e sempre smentita invidia cieca di Salieri verso l’illustre collega austriaco, che avrebbe fatto di tutto per “distruggerlo”, per cui ci teniamo comunque a sottolineare che si tratta di un aspetto ampiamente romanzato e lo facciamo con le parole di Lisa Simpson che commenta con Bart: “Questo mi ricorda il film Amadeus, storicamente imperfetto. Mozart lavorò sodo e Salieri fu un compositore rispettabile”.

3) Quando l’amore brucia l’anima

Per la regia di James Mangold, questo film del 2005 narra la storia del giovane cantante Johnny Cash, mito americano, e della sua turbolenta storia d’amore con June Carter Cash. Un ritratto biografico che percorre l’incredibile parabola del cantante interpretato da Joaquin Phoenix, dai campi di cotone dell’Arkansas ad idolo delle folle, un film intenso, degno di una leggenda della musica.

4) Malcom X

Film del 1992, diretto da Spike Lee, basato sulla vita di Malcom Little, noto come Malcom X, interpretato da Denzel Washington. Un esempio di vita per generazioni di afroamericani, uno dei personaggi più influenti e controversi del secolo scorso, ritratto dall’infanzia trascorsa nel Nebraska alla tragica fine per mano di un assassino avvenuta nel 1965 a soli 39 anni. Un film che trasuda attivismo e passione, nel racconto di una vita breve ma che ha lasciato un segno indelebile per la storia di molti.

5) Il quinto potere

Film del 2013 diretto da Bill Condon, con Benedict Cumberbatch nei panni di Julian Assange. Il film si snoda intorno alla vicenda del fondatore di WikiLeaks e del suo collega Daniel Domscheit-Berg, i quali decidono di puntare i riflettori del mondo sulle storture di un sistema di potere e privilegi, creando una piattaforma per la diffusione di informazioni riservate in forma anonima. Il film non è un capolavoro ma si apprezza l’impegno nel portare sul grande schermo esempi di nuove forme di attivismo, cioè di come la tecnologia e la comunicazione digitale stiano cambiando la maniera in cui gli individui agiscono e si muovono per protestare attivamente contro le istituzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>