X-Files 3, David Duchovny vuole un nuovo film

di Pietro Ferraro Commenta

Il sito Collider ha recentemente intervistato l’attore David Duchovny che ha voluto parlare di un potenziale terzo film di X-Files, a seguire vi proponiamo alcuni stralci dellì’intervista in cui l’attore non esclude un terzo capitolo cinematografico per la serie di culto di Chris Carter, esprimendo il desiderio di farvi parte, ma solo a determinate condizioni.

Duchovny spiega il perchè un altro film sarebbe possibile:

Quel libro non si può chiudere fino a quando qualcuno non muore davvero. Una delle cose grandi della serie è stata la sua indeterminatezza. Riguardava le possibilità. Non si trattava di conclusioni. Semplicemente non poteva essere. Non vi è nulla di simile, è una storia senza fine, questi personaggi sono sempre alla ricerca. Questo è quello che fanno. Anche se non stiamo li a guardare, sono là fuori, da qualche parte. Mulder e Scully stanno ancora facendo le loro cose perchè è la loro natura.

L’attore da la sua disponibilità a tornare per un nuovo capitolo cinematografico:

Mi piacerebbe fare un altro film o di più. Penso che siamo tutti intenzionati a farlo. So le perplessità che può avere Fox e che non è più [entusiasta], ma ecco un’idea originale che non c’è bisogno di andare a comprare per realizzarla, come Lanterna verde o qualcosa del genere. Qui hai un franchise d’azione a tutti gli effetti. E’ strano per me, ma io non sono un produttore. Non so se hanno fatto Lanterna verde, ma lo sto usando solo che come esempio di “Perché fare quel film? Perché non fare un franchise originale che è eccellente e che ha dimostrato di essere eccellente e interessante? Io non capisco, anche se non è affar mio.

Duchovny parla di Chris Carter e del secondo film:

Penso che Chris Carter stia probabilmente lavorando su un idea, quindi vedremo. Purtroppo con l’ultimo non aveva i soldi necessari per competere in un’uscita estiva e lo hanno fatto uscire comunque in estate. Dovrebbe essere un film estivo e dovrebbe essere un film d’azione, ma l’ultimo che abbiamo fatto non lo era. L’ultimo che abbiamo fatto era un cupo, contemplativo, piccolo film da 25 milioni dollari. E’ stato fondamentalmente un film indipendente. Quando è così e si deve uscire contro Batman è meglio che non accada. Non si sta vendendo un film indipendente e non si deve competere contro Batman con 25 milioni.

(Photo Credits | Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>