Tobey Maguire sostituito in Vita di Pi, Sylvester Stallone regista e protagonista di Hunter?

di Pietro Ferraro Commenta

Nel nuovo trailer dell’adattamento in 3D Vita di Pi che vi abbiamo proposto oggi, non compare Tobey Maguire, ma il suo sostituto Rafe Spall, vediamo quindi di fare un po’ di luce sul perchè il regista Ang Lee abbia tagliato e sostituito l’attore. Lee ha riempito il suo cast internazionale con volti relativamente sconosciuti, ma aveva scelto un volto noto come Maguire per il piccolo ruolo di uno scrittore che intervista il protagonista.

Lee ha giustificato la sostituzione dell’attore ritenendo che la prestazione di Maguire semplicemente “non funzionasse“. A quanto pare la presenza di Maguire era un po’ stridente nel film e la sua notorietà avrebbe rischiato di mettere in ombra il resto del cast, anche se il suo era un ruolo minore.

Lee ha rigirato le scene di Maguire con Spall (Prometheus, Anonymous), ma a quanto riporta la fonte non c’è cattivo sangue tra il regista e Maguire, come entrambi hanno ribadito in alcune recenti dichiarazioni.

Maguire parla della scelta di Lee:

Condivido pienamente la decisione di Ang di prendere una direzione diversa per questo ruolo in Vita di Pi. Ang ha condiviso gran parte del film con me e quello che ho visto era assolutamente bellissimo.

Anche Lee ha voluto commentare la sua decisione:

Per essere coerenti con le altre scelte di casting fatte per il film, ho deciso di lavorare con un cast interamente internazionale. Ammiro molto Tobey e sono ansioso di lavorare con lui in futuro. 

Vita di Pi debutta al New York Film Festival il prossimo 28 settembre con un’uscita nelle sale americane fissata al 21 novembre.

Sylvester Stallone, secondo alcuni rumor, sarebbe in trattative con Lionsgate per scrivere, dirigere e interpretare un adattamento in 3D del romanzo fanta-horror Hunter scritto da James Byron Huggins. Purtroppo al momento non c’è nulla di ufficiale, ma in attesa di aggiornamenti vi diamo una breve descrizione del romanzo:

Nathaniel Hunter poteva rintracciare chiunque o qualsiasi cosa sulla Terra. Ora l’esercito ha un disperato bisogno di lui per una missione che il suo istinto ultrasensibile dovrebbe suggerirgli di rifiutare. Una bestia si aggira da qualche parte a nord del Circolo Polare Artico. Ha già decimato una struttura segreta di ricerca e annientato una squadra militare d’élite. La creatura è furiosa e diretta a sud, verso la civiltà, pronta a provocare una sanguinosa devastazione.

Si tratta di un lavoro che Hunter non può rifiutare, ma scoprirà ben presto che la sua preda è il terrore incarnato, un abominio in parte umano creato da un ente governativo rinnegato attraverso una serie di esperimenti genetici fuorilegge. Possiede l’astuzia dell’uomo, la ferocia di un predatore e un potere preistorico che ha trasceso i secoli. E anche se Hunter sopravvivesse alla sua fame inarrestabile di sangue umano, dovrà sempre affrontare la possibilità che la creatura possa essere stata resa immortale.

(Fonte Filmofilia, Collider – Photo Credits | Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>