Thor 2, dettagli sull’abbandono della regista Patty Jenkins

di Pietro Ferraro Commenta

All’inizio del mese,abbiamo riportato la notizia dell’abbandono da parte della regista Patty Jenkins del sequel Thor 2, con le successive candidature alla regia della coppia Alan Taylor/Daniel Minahan. L’uscita di scena della Jenkins è stata attribuita alle consuete e diplomatiche “divergenze creative“, ma ora Collider via THR riporta invece che il divorzio tra la regista e la Marvel potrebbe in realtà non essere stato così amichevole e che l’attrice Natalie Portman si è detta “profondamente turbata” per l’accaduto.

La Portman, che ha dato alla luce il suo bambino a giugno, dopo un periodo di lavoro piuttosto intenso aveva deciso di prendersi un po’ di tempo, ma il coinvolgimento della Jenkins in Thor 2, conivolgimento a cui la Portman aveva dato un forte contributo, l’aveva convinta a tornare al lavoro prima del previsto, da qui la grossa delusione dell’attrice alla notizia che la Jenkins aveva abbandonato il progetto.

NATALIE PORTMAN

La fonte riporta alcune delle possibili motivazioni che potrebbero aver spinto la Marvel ha sostituire la Jenkins:

La Marvel avrebbe licenziato la Jenkins perché c’era preoccupazione sul fatto che la regista non si stesse muovendo abbastanza velocemente rispetto al rilascio pianificato del sequel per novembre 2013.

Lo studio ha ritenuto che la Jenkins mostrasse “una mancanza di chiarezza complessiva nelle sue scelte”.

La Marvel inizialmente convinta dall’entusiasmo della Portman, ha cominciato a rivalutare la sua scelta quando ha avuto i primi colloqui con gli sceneggiatori.

La Marvel aveva bisogno di raggiungere alcuni vincoli ed obiettivi ed esistono limiti su ciò che la [Jenkins] avrebbe potuto fare a livello creativo.

PATTY JENKINS

Detto ciò riportiamo per dovere di cronaca anche l’altra campana, cioè le dichiarazioni della Jenkins all’indomani dell’abbandono, a cui sono aggiunte voci che la Marvel starebbe pensando ad un nuovo progetto per la regista, più adatto alle sue inclinazioni creative e forse, questo lo aggiungiamo noi, meno rischioso dal punto di vista produttivo:

E’ stato divertente lavorare con la Marvel. Ci siamo lasciati in ottimi rapporti e non vedo l’ora di lavorare di nuovo con loro.

Collider aggiunge che la Marvel ha coinvolto attivamente la Portman nella scelta del nuovo regista onde compensare la perdita della Jenkins, cercando di evitare così possibili futuri dissidi creativi.

(Photo Credits | Getty Images/IMP Awards)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>