Halloween 2012, i nuovi costumi dei film

Halloween si avvicina e come ogni anno vi vogliamo proporre alcune novità per quanto riguarda costumi e maschere provenienti d’oltreoceano, naturalmente in versione per adulti e rigorosamente legate al mondo del cinema e che quest’anno vedono una corposa parte di spettacolari costumi femminili.

Sucker Punch, Baby Doll: la nuova statua di Emily Browning

Visto che siamo stati tra gli estimatori del Sucker Punch di Zack Snyder, oggi cogliamo l’occasione per proporvi, per lo spazio dedicato ai gadget cinematografici, una nuova statua della diafana e letale Baby Doll interpretata nel film dall’attrice Emily Browning che ha anche interpretato, per la colonna sonora, la cover Sweet Dreams degli Eurithmics. Dopo il salto trovate immagini, una clip musicale dedicata al personaggio e ulteriori dettagli sulla statua.

Canzoni film 2011, le migliori 10

Altro giro altra classifica di fine anno, stavolta ci occupiamo di colonne sonore ed in particolare di brani che hanno accompagnato molti dei successi di quest’anno, alcuni dei quali ancora inediti da noi e che vedremo solo con l’anno nuovo. Dopo il salto trovate la nostra top 10 che include brani di Dido, Christina Perri, Westlife e Marc Anthony. (Se volete consultare la stessa classifica, ma dedicata al cinema italiano cliccate QUI)

Box Office 2011: I 10 flop dell’anno

Il sito THR con l’approssimarsi del Capodanno stila una classifica dei 10 flop più sonori del 2011 e tra i titoli elencati non possono certo mancare il deludente Cowboys and Aliens, che costato oltre 160 milioni di dollari è riuscito a malapena a coprire il budget, il cartoon in motion-capture Milo su Marte un flop di quelli che lasciano il segno, 150 milioni investiti per un ritorno ai botteghini di appena 39 milioni e l’attesissimo Sucker Punch che pur costando molto meno di Cowboys and Aliens, si parla di 82 milioni di dollari, come quest’ultimo è riuscito per poco a rientrare del budget investito con un introito di poco più di 89 milioni di dollari. Dopo il salto trovate la lista completa dei titoli con annessi incassi.

Lonely Hunter, Jena Malone sarà la scrittrice Carson McCullers

Collider annuncia che l’attrice Jena Malone, vista di recente nel fanta-action Sucker Punch ha firmato per vestire i panni della scrittice Carson McCullers (foto in basso) nel biopic Lonely Hunter scritto, prodotto e diretto da Deborah Kampmeier. Il film coprirà 35 anni di vita della McCullers e mostrerà come la sua scrittura l’ha aiutata a gestire una malattia invalidante e tormenate relazioni sentimenatli.

Sucker Punch, 6 video: intro, effetti speciali e training del cast

Oggi torniamo ad occuparci del fanta-action di Zack Snyder Sucker Punch, mostrandovi quello che il regista dei cinecomic 300 e Watchmen ha messo in scena e coordinato per dar vita al suo incredibile immaginario, eclettico e spettacolare mash-up di suggestioni fantasy, arti marziali, fumetti, anime e sci-fi di ultima generazione.

In coda al trovate una serie di clip che oltre ai primi sei minuti del film, vi mostreranno il training che le cinque protagoniste del film Emily Browning (Babydoll), Abbie Cornish (Sweet Pea), Jena Malone (Rocket), Vanessa Hudgens (Blondie) e Jamie Chung (Amber) hanno affrontato prima di approcciarsi ai loro fascinosi e letali alter ego e il massiccio uso di effetti visivi che hanno reso possibile grazie a CGI, motion capture, green screen e compositing di trasformare in realtà gli universi alternativi che le cinque eroine devono affrontare nel film per guadagnare l’agognata libertà.

Priest-Il prete, il cortometraggio-prequel d’animazione

Come accaduto di recente con il Sucker Punch di Zack Snyder potrebbe diventare buona consuetudine far precedere l’uscita di una pellicola da una serie di cortometraggi d’animazione che introducano a mo’ di prologo personaggi e storia che poi si amplieranno e svilupperanno su grande schermo, ed è ciò che ha fatto anche il regista ed esperto di effetti visivi Scott Stewart (Legion), che per il suo Priest-Il prete ha reclutato l’animatore russo Genndy Tartakovsky per un corto ad hoc introdotto dall’attrice Maggie Q, nel film una letale sacerdotessa guerriera.

Dopo il salto trovate il cortometraggio, ma prima qualche curiosità: l’animatore tre volte premio Emmy Genndy Tartakovsky, creatore di Samurai Jack e le Superchicche,  è nel team di animatori della serie Star Wars: Clone Wars ed ha curato gli storyboard di Iron Man 2. Priest-Il prete nelle sale italiane in 3D dal 5 agosto 2011 è tratto da un fumetto coreano, nel cast oltre a Paul Bettany (The tourist) e Maggie Q (Nikita), anche Cam Gigandet (Twilight), il veterano Brad Dourif e Karl Urban, quest’ultimo recentemente scelto come protagonista del nuovo Giudice Dredd.

Box Office 1-3 aprile 2011: Nessuno mi può giudicare primo in un weekend deserto, Hop in testa negli USA

La situazione italiana. L’estate è arrivata in anticipo e le nostre sale pagano il primo caldo a caro prezzo, tanto che nella top ten le medie vanno dai 2.512 € de La fine è il mio inizio ai 730 euro di Sucker Punch. Nel primo weekend di aprile Nessuno mi può giudicare si conferma per la terza settimana consecutiva in testa con 668mila euro (1.791€ di media e 6,48 milioni totali). Alle sue spalle troviamo tre novità settimanali, il sorprendente Mia moglie per finta, secondo con 478mila euro (grazie ad una media di 2.071 €), il film per famiglie Hop, terzo con 475mila euro e la commedia italiana Boris – Il film, quarta (e sotto le aspettative) con 423mila euro. A seguire Amici, amanti e…, quinto con 282mila euro (1,25 milioni totali), Kick-Ass, sesto con 202mila euro, e La fine è il mio inizio, settimo con 188mila euro. Altro: The Ward – Il reparto si deve accontentare di 141mila euro (nona posizione); Amici Miei – Come tutto ebbe inizio, decimo con 116mila euro, tocca quota 3,26 milioni totali.

La situazione americana. Al box office americano Hop è nettamente primo con 38,1 milioni di dollari (e soprattutto convince con una media soddisfacente di 10.650$). Il film è il miglior esordio dell’anno in patria, mentre all’estero va avanti tra alti e bassi e incassa 7 milioni in 26 Paesi. Reggono bene l’urto le altre due novità settimanali, Source Code, secondo con 15 milioni di dollari (5.084$ di media) e Insidious, terzo con 13,49 milioni di dollari (primo film per la neonata FilmDistrict e primo successo, dato che è costato appena 1,5 milioni di dollari). Scivolano rispettivamente in quarta e quinta posizione Diario di una schiappa 2, con 10,2 milioni di dollari (38,35 milioni totali), e Limitless, con 9,4 milioni (55,6 milioni totali), Altro: Sucker Punch crolla in settima posizione con 6 milioni (e solo 29,8 totali ai quali vanno aggiunti 21 milioni incassati nel resto del mondo), mentre Rango raccoglie altri 4,5 milioni e arriva a 113,78 milioni totali (208 in tutto il mondo).

Andiamo a riassumere le prime cinque posizioni della classifica italiana e americana:

Box Office 25-27 marzo 2011: Nessuno mi può giudicare primo in Italia, Diario di una schiappa 2 batte Sucker Punch negli USA

La situazione italiana. Il weekend offre una conferma, la tenuta di Nessuno mi può giudicare in testa alla classifica del box office, e tre verdetti: l’estate cinematografica sta già arrivando (basta vedere le medie pietose dei film), Amici Miei – Come tutto ebbe inizio non è piaciuto, Sotto il vestito niente – L’ultima sfilata è un flop. Andiamo con ordine: come sette giorni fa Nessuno mi può giudicare è primo, perdendo relativamente poco, con 1,51 milioni di euro (5,32 milioni totali). Alle sue spalle si posizionano, con medie sufficienti, deludenti o disastrose: Amici, amanti e…, secondo con 691mila euro (2.679 € di media), Amici Miei – Come tutto ebbe inizio, terzo con 559mila euro (solo 1.501 € di media, e 3 milioni totali incassati), Sucker Punch, quarto con 500mila euro (1.795€ di media), Rango, quinto con 450mila euro (1.426 € di media e 4,68 milioni totali). Tra le altre novità si salva solo Frozen, nono con 259mila euro (e terza media per sala della top ten con 2.547 €), mentre Sotto il vestito niente L’ultima sfilata è disastrosamente decimo con 258mila euro nonostante le 325 sale in cui è uscito (797 € di media per sala). Altro: Silvio Forever e Non lasciarmi, raccolgono rispettivamente 182mila e 170mila euro.

La situazione americana. A sorpresa Diario di una schiappa 2 batte il favorito Sucker Punch che si deve accontentare del secondo posto nella gara settimanale dei box office. La commedia per famiglie della Fox, costata solo 20 milioni, ha incassato 24,4 milioni in tre giorni, mentre l’action movie di Zack Snyder, costato 80 milioni si è fermato a soli 19 milioni (a cui si aggiungono 7,4 milioni incassati all’estero. A seguire troviamo: Limitless, terzo con 15,22 milioni (41,28 totali), The Lincoln Lawyer, quarto con 11 milioni (28,96 totali) e Rango, quinto con 9,8 milioni (106,36 totali, che sono più di 200 in tutto il mondo).

Andiamo a riassumere le prime cinque posizioni della classifica italiana e americana:

Sucker Punch, recensione

Siamo alla fine degli anni ’50 e assistiamo alle tragiche vicissitudini di due sorelle che alla morte della madre ereditano tutti i suoi averi e per questo vengono minacciate e vessate dal loro laido patrigno che durante una notte, accecato dai fumi dell’alcol tenta di molestare la più piccola finendo per causarne la morte, scatenando di contro la reazione rabbiosa della sorella maggiore (Emily Browning) che impugnata un’arma lo minaccerà di morte finendo per questo in un istituto psichiatrico con l’accusa di aver ucciso la sorella.

Il patrigno sa che l’unico modo per mettere le mani sull’eredità e nascondere la verità sull’accaduto è quello di far tacere per sempre la figliastra e così corrotto un infermiere dell’istituto dove è internata la ragazza, predispone che su di lei venga eseguita di li a pochi giorni una lobotomia così da cancellarne per sempre volontà e memoria.

L’unico modo per la giovane di sfuggire alla mostruosità che sta per subire tra le pareti di quel tetro coacervo di follia è una fuga dalla realtà che la trasformerà nella letale guerriera Babydoll, così reclutate altre quattro pazienti comincerà a pianificare un’evasione che la porterà ad esplorare incredibili e spaventose realtà alternative dove la sua volontà sarà l’arma con cui conquistare gli strumenti necessari a guadagnare la libertà prima che sia troppo tardi.

Thor, Scream 4, Sucker Punch, The Big Bang: nuovi poster

Oggi per lo spazio news cinematografiche vi proponiamo una serie di nuove locandine fresche di stampa tra cui sei character poster dedicati all’atteso Thor.

Nella galleria fotografica subito dopo il salto trovate nell’ordine:

Sei poster dedicati ai personaggi dell’imminente cinecomic Thor (nelle sale dal 27 aprile) di Kenneth Branagh in cui troviamo ritratti Chris Hemsworth (Thor), Anthony Hopkins (Odino), Natalie Portman (Jane Foster), Idris Elba (Heimdall), Tom Hiddleston (Loki) e Jaimie Alexander (Sif).

A seguire un nuovo poster per il sequel Scream 4 (nelle sale dal 15 aprile), due locandine speciali rilasciate in edizione limitata per Sucker Punch che ricordiamo da ieri nelle sale italiane e infine due poster per l’action The Big Bang con protagonista Antonio Banderas.

Al cinema dal 25 marzo 2011: Amici, amanti e…, Frozen, Non lasciarmi, Space Dogs 3D, Sotto il vestito niente – L’ultima sfilata, Silvio Forever, Sucker Punch

Questo weekend escono al cinema sette nuovi film, che difficilmente potranno insidiare il primo posto di Nessuno mi può giudicare al botteghino, ma che potranno interessare gli amanti di film in sala: il cinema italiano è rappresentato dal thriller di Carlo Vanzina Sotto il vestito niente – L’ultima sfilata e da Silvio Forever, il documentario dedicato a Silvio Berlusconi; tra i film thriller horror si potrà scegliere Non lasciarmi o Frozen; le famiglie potranno portare al cinema i propri bambini a vedere Space Dogs 3D; il pubblico maschile si indirizzerà sull’action fantastico di Zack Snyder Sucker Punch, mentre l’universo femminile sarà maggiormente incline a guardare Amici, amanti e… commedia sentimentale con Nathalie Portman e Ashton Kutcher.

Dopo il salto, come di consueto, trovate le locandine, le sinossi, la lista dei protagonisti e i link alle nostre recensioni dei film che esordiranno quest’oggi in sala.

Sucker Punch, il merchandise ufficiale

Venerdì prossimo sarà nelle sale Sucker Punch di Zack Snyder, il regista di 300 rivisita le suggestioni da mondi paralleli e realtà alternative della fiaba Alice nel paese delle meraviglie e ne confeziona un’adrenalinica versione action-fantasy per la gioia dei cultori di cinema hi-tech di ultima generazione.

Dopo il salto vi proponiamo grazie al sito Collider il primo merchandise ufficiale rilasciato in questi giorni, legato alla promozione del film di Snyder e per il momento non ancora disponibile per la vendita, tranne la colonna sonora di cui ci siamo già occupati e lo Zippo griffato anche quest’ultimo parte di un concorso/promozione di cui potrete leggere il regolamento QUI.