Sundance Film Festival 2009: pubblico e critica premiano Push del regista Lee Daniels

di Pietro Ferraro 1

Si è conclusa la venticinquesima edizione del Sundance Film Festival, stravince con il doppio premio assegnatogli da pubblico e critica Push del regista afroamericano Lee Daniels, drammatica storia di abusi su una ragazza problematica e sovrappeso nella Harlem degli anni ’80.

Tra i premiati due documentari, We live in public di Ondi Timoner, biografia di Josh Harris uno dei primi fautori di internet e Rough Aunties di Kim Longinotto, drammatica cronaca su  volontariato, povertà e drammi nel Sudafrica odierno.

Per la categoria World dramatic un premio speciale a The maid di Sebastian Silva e alla commedia Louis-Michel pellicola diretta a quattro mani de Gustave de Kervern e Benoit Delépine, vicissitudini di un gruppo di disoccupati licenziati da una fabbrica tessile. Grande entusiasmo da parte degli organizzatori  e del direttore del festival Geoffrey Gilmore per il particolare spessore e l’originalità delle pellicole premiate,

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>