Robert Mulligan è morto

di Redazione 2

E’ morto venerdì notte, a ottantatre anni, a causa di un attacco cardiaco nella sua casa in Connecticut, il regista newyorkese Robert Mulligan. L’annuncio è stato dato dal nipote Robert Rosenthal al Los Angeles Times.

Mulligan, nato nel Bronx il 23 agosto del 1925 è stato regista di oltre 25 opere tra televisione (inizio nel 1951 con alcune puntate di Goodyear Television Playhouse) e cinema. Nel cinema ottiene le sue maggiori soddisfazioni: dopo aver esordito nel 1957 con Prigioniero di Paura, girò successi come Il grande impostore e Torna a settembre, al quale seguì Il buio oltre la siepe, con cui ottenne la nomination all’Oscar come miglior regista (il film, interpretato da Gregory Peck, poi, vinse tre statuette).

Mulligan, prima dell’ultimo film che diresse, nel 1991, L’uomo della luna, ottenne cinque premi (due a Cannes nel 1963 per Il buio oltre la siepe e nel 1974 per Il mediatore) e nove nomination.

Grazie delle emozioni che ci hai regalato Robert.

Commenti (2)

  1. Mi dispiace moltissimo per la morte di questo grande regista Americano. Lo ricordo benissimo nel suo ultimo film, che consiglio di vedere a tutti. “l’uomo della luna” del 1991. Ambietato nella Louisiana agricola del 1957. addio Robert, ci vedremo lassu’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>