Razzie Awards 2018, tutti i (peggiori) vincitori

di Antonio Ruggiero Commenta

Tutti i vincitori della trentanovesima edizione dei Razzie Awards, la cerimonia che premia i peggiori film della stagione cinematografica.

Per il trentanovesimo anno consecutivo, tutti i peggiori film della stagione sono riusciti ad avere il loro momento di gloria cinematografica grazie ai Razzie Awards e subito dopo il salto, vi proponiamo l’elenco completo dei vincitori di questo particolare premio che celebra il peggio.

Peggior Film
Emoji – Accendi le emozioni

Peggior Attore
Tom Cruise – La Mummia

Peggior Attrice
Tyler Perry – Boo 2! A Madea Halloween

Peggior Attrice Non Protagonista
Kim Basinger – Cinquanta sfumature di nero

Peggior Attore Non Protagonista
Mel Gibson – Daddy’s Home 2

Peggior Duo sullo Schermo
Qualunque paio di emojiEmoji – Accendo le emozioni

Peggior Regista
Anthony Leondis – Emoji – Accendi le emozioni

Peggior Prequel, Remake, Rip-Off o Sequel
Cinquanta sfumature di nero

Peggior Sceneggiatura
Emoji – Accendi le emozioni

Le statuette per il peggior film dell’anno e la peggior regia, oltre alla peggior sceneggiatura e peggior combo sullo schermo sono andate al film d’animazione di Anthony Leondis dal titolo Emoji – Accendi le emozioni, che riesce così ad infrangere un nuovo record, ovvero quello del primo cartone animato nella storia della manifestazione a fare questa incetta di riconoscimenti. Mel Gibson, Tom Cruise e Kim Basinger si portano a casa un premio a testa, rispettivamente per Daddy’s Home 2, La Mummia e Cinquanta sfumature di nero. Categoria a parte per l’attore The Rock nel remake di Baywatch per il quale è stata creata la categoria specifica Il candidato ai Razzie così pessimo che l’avete amato, premio accettato con grande sportività dal muscoloso attore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>