Ramona e Beezus, recensione in anteprima

di Pietro Ferraro 1

Ramona Quimby (Joey King) è una vivace ragazzina di nove anni estrosa, eccentrica e pasticciona, insomma un vero diavoletto che non fa che combinarne una dietro l’altra sognando ad occhi aperti, Beatrice (Selena Gomez) è sua sorella soprannominata Beezus grazie ad una storpiatura del suo nome operata proprio dalla turbolenta sorellina ancora in fasce, entrambe vivono con i genitori Henry (John Corbett) e Dorothy (Bridget Moynahan) e l’ultima arrivata in casa Quimby la piccola Roberta.

L’armonia in casa tra qualche litigio fra sorelle e i piccoli disastri quotidiani messi in atto dal cervellino mai quieto di Ramona viene turbata dalla perdita del posto di lavoro di Henry, che si ritrova così a fare il casalingo e a correre da un colloquio di lavoro all’altro mentre la moglie Dorothy per affrontare il momento di difficoltà decide di tornare a lavorare part-time.

Purtroppo Henry sembra avere non poche difficoltà nel trovare un altro lavoro e in casa la tensione cresce, così Ramona preoccupata che i suoi genitori finiscano per separarsi mette a frutto tutta la sua fantasia e si improvvisa mini-imprenditrice aprendo un chiosco di limonate e lavando auto, intenzionata a raccimolare qualche soldo per aiutare i genitori, naturalmente ne sortiranno immani e spassosi disastri.

Bisogna ammettere che ci siamo approcciati alla visione di questa comedy senza troppe aspettative, insomma la trama lasciava presupporre il classico family-movie con qualche fisiologico eccesso di zucchero, una talentuosa mini-protagonista e tutta una serie di contenuti ben confezionati e pronti per un utilizzo  formato famiglia all’insegna del godibile.

Invece ci siamo ritrovati di fronte ad un piccolo gioiello da non sottovalutare talmente ben confezionato e interpretato da sorprendere oltre il dovuto anche chi come noi è piuttosto vaccinato e conosce ormai a menadito il formato.

La regista Elizabeth Allen alla sua terza pellicola, suo il fantasy Aquamarine, sembra trovarsi particolarmente in sintonia con il genere e in questo caso trova un grande supporto nella piccola e ipertalentuosa protagonista Joey King mattatrice assoluta della pellicola, senza nulla togliere all’intero cast compresa la graziosa Selena Gomez che interpreta la sorella maggiore Beezus, ma la piccola King è una forza della natura capace di conquistare la scena da navigata professionista, senza mostrare nessuno degli inquietanti effetti collaterali che si riscontrano spesso in molte baby-star programmate al successo.

Ramona e Beezus si è insomma rivelata una piacevole ed inaspettata sorpresa, un film davvero per tutti e con tutti gli ingredienti giusti per una visione all’insegna dell’intrattenimento formato famiglia, ma che siamo certi non dispiacerà anche a chi cerca un commedia a tutto tondo, leggera e divertente che non disdegni anche qualche incursione romantica.

Nelle sale dall’11 marzo 2011

Note di produzione: il film è tratto dal romanzo di Beverly Cleary Beezus and Ramona, nel cast alcuni volti noti del piccolo schermo Sandra Oh (Grey’s Anatomy),  Josh Duhamel (Las Vegas) e Ginnifer Goodwin (Big Love), visto l’ottimo riscontro ai botteghini, il film ha incassato quasi 30 milioni di dollari raddoppiando il budget investito, è stato annunciato un sequel diretto da Thor Freudenthal (Hotel Bau) che vedrà il ritorno del cast originale, ma sembra senza Selena Gomez impegnata con il sequel I maghi di Waverly: The movie 2

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>